Conte e la rosa degli indispensabili

Conte e la rosa degli indispensabili

Il tour de force della Juventus inizia oggi. Il là l’ha dato ieri Antonio Conte. Una partita ogni tre giorni, giusto per fissare uno scadenzario di quelli col sudore sulla fronte, di quelli che il fiato manca. E forse non basta. Per questo l’Antonio pacato, più che furioso, mansueto, più…

Il tour de force della Juventus inizia oggi. Il là l’ha dato ieri Antonio Conte. Una partita ogni tre giorni, giusto per fissare uno scadenzario di quelli col sudore sulla fronte, di quelli che il fiato manca. E forse non basta. Per questo l’Antonio pacato, più che furioso, mansueto, più che aggressivo, fissa il diktat. “Ho bisogno di tutti”. Ma di tutti tutti, dice. Di una rosa completa, a disposizione, pronta sempre a dare il massimo. Mette le mani avanti, Conte.

 

“Le mie formazioni forse faranno storcere il naso a qualcuno ma faranno bene a raddrizzarlo subito”. Alè. E’ l’unico sassolino di una conferenza stampa tranquilla, dopo i fiumi di polemiche per Giovinco, per Capello e non solo. Una rosa completa, dunque. Per questo servirà un Giovinco tranquillo e non fischiato. Un Quagliarella magari rilassato, dopo le polemiche del mercato. Ogbonna e Caceres sereni e non bersagliati dalle critiche per i gol subiti. Vidal, Pogba e Pirlo non criticati come nel post Verona. Una rosa tranquilla. Una rosa carica. Una rosa grintosa. “Perché il clima si scalda, quando le partite diventano decisive”. Il tour de force ha inizio. Parola di Conte.

fonte: tuttomercatoweb.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy