CONFERENZA ZEMAN: “Le motivazioni contro la Juve le trovano tutti, ma…”

CONFERENZA ZEMAN: “Le motivazioni contro la Juve le trovano tutti, ma…”

Cagliari-Juventus è anche la sfida ormai classica tra Zdenek Zeman e i suoi tradizionali ‘nemici’ bianconeri, che sbarcano in Sardegna con le idee chiarissime, espresse da Allegri in conferenza stamapa: contro i rossoblù servono solo i 3 punti, per lasciarsi alle spalle il filotto di pareggi e approcciarsi al meglio…

Cagliari-Juventus è anche la sfida ormai classica tra Zdenek Zeman e i suoi tradizionali ‘nemici’ bianconeri, che sbarcano in Sardegna con le idee chiarissime, espresse da Allegri in conferenza stamapa: contro i rossoblù servono solo i 3 punti, per lasciarsi alle spalle il filotto di pareggi e approcciarsi al meglio alla Supercoppa contro il Napoli. Dal canto suo, il tecnico boemo presenta la sfida di giovedì sera con la sua abituale flemma, specialità della casa… “Per la partita con la Juventus non c’è di che preoccuparsi, hanno vinto talmente tanto che sappiamo di trovarci di fronte a una gara difficile”. “Il nostro dovere è provarci con tutte le nostre forze – continua Zeman –

 

Le motivazioni contro la Juventus le trovano tutti, ma non è sufficiente per sfoderare la giusta prestazione. Bisogna essere concentratissimi, giocare su ogni pallone e compiere meno errori possibile, sia dietro che nelle ripartenze”. “Loro sono tutti forti, inutile temere un singolo. Ripeto, serve applicazione per evitare che loro giochino a una porta come fanno quasi con tutti. A Parma è arrivato un punto fuori casa – è l’analisi del boemo – anche se la prestazione è stata ancora un po’ condizionata dall’ansia. Nel secondo tempo avremmo potuto vincerla, è venuta fuori la nostra condizione fisica migliore, ma ci è mancato il guizzo verso la porta avversaria”. Zeman spiega poi come è cambiata la Juventus dal suo punto di vista negli ultimi mesi: “Con Conte in panchina facevano moltissimo movimento veloce, ora con Allegri fanno più circolazione di palla. La Juventus è sempre la Juventus, come 20 anni fa: sono partite che è bello giocare, sperando di fare risultato. Sarebbe una grande soddisfazione per tutti”. “La squadra in generale ha bisogno di trovare convinzione in quello che fa, non è una questione di nomi. Da tre partite non facciamo goal, sono tante per una squadra che preferisce attaccare. Per me la rosa ha le potenzialità per giocarsela con tantissime altre, è normale che non riuscire a fare bene in casa è un peso. Quando fai le cose bene e non ti riescono ti si insinua la preoccupazione, per arrivare alla vittoria invece bisogna essere liberi di mente”, conclude un Zeman motivatissimo, lui sicuro. (goal.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy