CONFERENZA CHAMPIONS – Allegri: “Bisognerà fare una partita giusta sotto ogni punto di vista”. Buffon: “Un piacere giocare in questo tempio del calcio…”

CONFERENZA CHAMPIONS – Allegri: “Bisognerà fare una partita giusta sotto ogni punto di vista”. Buffon: “Un piacere giocare in questo tempio del calcio…”

Giocare il ritorno a Dortmund è uno svantaggio?Risponde Allegri”Partiamo dal 2-1 dell’andata, sappiamo delle difficoltà della partita, ma anche il Borussia conosce le difficoltà che lo attendono. Bisognerà fare una partita giusta sotto ogni punto di vista. Credo che difficilmente finirà 0-0 , dovremo fare dei gol” Sarà una Juve…

Giocare il ritorno a Dortmund è uno svantaggio?
Risponde Allegri
“Partiamo dal 2-1 dell’andata, sappiamo delle difficoltà della partita, ma anche il Borussia conosce le difficoltà che lo attendono. Bisognerà fare una partita giusta sotto ogni punto di vista. Credo che difficilmente finirà 0-0 , dovremo fare dei gol” 

Sarà una Juve più aggressiva? Risponde Allegri “Le ultime partite sono state giocate bene, diciamo diversamente rispetto all’andata. Non abbiamo concesso un tiro in porta e loro hanno segnato su una scivolata. Conosciamo il Borussia, è veloce e dà pressione. Dobbiamo giocare bene tecnicamente, sbagliare poco e colpire i loro punti deboli”.

 

Che effetto fa ritornare qua?

Risponde Buffon
“E’ sempre un piacere, non sono mai gare banali. Giocare in un tempio simile dove siamo stati protagonisti con altri compagni è qualcosa che entusiasma ed emoziona sempre”.

Ha ancora dei dubbi di formazione?
Risponde Allegri
“Ho ancora dei dubbi, devo decidere e valutare se giocare a tre o a quattro in difesa. Ma entro domani sera dovrò decidere…”.

Cosa significa questa partita nella stagione? Il pubblico farà paura?
Risponde Allegri
“Sono contento di quello che ha detto Agnelli, una partita non pregiudica una stagione. Finora tutti lavorato bene, siamo alla stretta finale. Vogliamo passare e vedere cosa succede. La pratica campionato non è ancora chiusa e abbiamo una partita di Coppa Italia dove abbiamo le possibilità di ribaltare il risultato. L’obiettivo di giocarci tutte le tre competizioni è stato centrato. Adesso dovremo essere bravi per passare il turno domani sera”.
Risponde Buffon
“E’ innegabile che i tifosi non possono segnare come dico sempre. Di sicuro il pubblico qui vive con trepidazione tutta la partita. E’ qualcosa che la squadra di casa sente, può essere un’arma in più, ma può stimolare maggiormente anche chi è ospite. Soprattutto se ci sono giocatori che hanno esperienza”.

All’andata ci sono stati falli duri: anche domani ci sarà gioco duro?
Risponde Allegri
“All’andata la partita è stata ben arbitrata, l’arbitro ha lasciato correre. Ci possono essere contrasti duri, ma più si gioca, più lo spettacolo si alza”

Cosa cambia senza Pirlo e con Marchisio in regia?
Risponde Allegri
“Sono due giocatori con caratteristiche diverse. Andrea ha la capacità di alzare, rallentare e capire i momenti della partita. E’ un’arma in più sui calci da fermo. Claudio sta facendo un’annata straordinaria, non è una sorpresa, è uno dei migliori d’Europa e la Juve ne ha tratto beneficio”.

In passato hai avuto gare di ritorno difficili: come sarà stavolta?
Risponde Allegri
“Sarà una partita diversa rispetto al mio passato. In una, a Lodnra, siamo passati, nell’altra abbiamo trovato il marziano Messi… Stavolta sarà più equilibrata, ci giochiamo il passaggio del turno, che sarà aperto sino alla fine”.

Cosa cambia con la difesa e 3 o 4 e Barzagli come sta?
Risponde Allegri
“Non cambia niente, solo il modo di stare in campo. Le condizioni di Barzagli sono buone, ottime. Ha fatto una grande partita a Palermo. Abbiamo recuperato un giocatore del quale abbiamo sentito la mancanza. Averlo recuperato è fondamentale” (sportmediaset)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy