CONFERENZA ALLEGRI: “Infortuni? Costruito un castello senza senso”

CONFERENZA ALLEGRI: “Infortuni? Costruito un castello senza senso”

Massimiliano Allegri è pronto al debutto ufficiale allo Juventus Stadium: “Contro l’Udinese vogliamo iniziare bene un ciclo di partite importante, per me sarà una serata emozionante e particolare”. Mentre l’infermeria si svuota (“A parte Vidal, Pirlo e Marrone gli altri sono tutti pronti al rientro”), l’allenatore juventino smorza le polemiche…

Massimiliano Allegri è pronto al debutto ufficiale allo Juventus Stadium: “Contro l’Udinese vogliamo iniziare bene un ciclo di partite importante, per me sarà una serata emozionante e particolare”. Mentre l’infermeria si svuota (“A parte Vidal, Pirlo e Marrone gli altri sono tutti pronti al rientro”), l’allenatore juventino smorza le polemiche con le nazionali: “Non ho alcun problema con le convocazioni, sono contento quando i ragazzi vanno in Nazionale. Gli azzurri hanno iniziato bene, ma chi va deve giocare. Chi invece è infortunato (il riferimento è a Chiellini, ndr )deve tornare e farsi curare per rientrare quanto prima. Non abbiamo nessun problema nemmeno con il Cile per la gestione di Vidal”.

 

L’INFERMERIA SI SVUOTA — “Sulla questione infortunati si è costruito un castello senza senso. Morata non ha i 90 minuti ma è convocabile, stesso discorso per Barzagli che potrebbe venire in panchina domani sera. Allarme rientrato per Tevez, Pirlo dalla prossima settimana proverà a calciare, se va tutto bene tempi i suoi tempi di recupero diminuiranno sensibilmente, Chiellini oggi torna con la squadra, in gruppo, ha tempo di migliorare la sua condizione per martedì in Champions. Vidal negli ultimi mesi ha sempre giocato senza allenarsi, è tornato dal ritiro del Cile con un affaticamento e si è fermato a scopo precauzionale. Fortunatamente è un infortunio da poco, spero che in settimana possa tornare in gruppo. Se rientra per il Milan? Vediamo. Rimane out solo Marrone. Due o tre defezioni possiamo sopportarle senza problemi, altrimenti ci basterebbero solo 12 giocatori in rosa. Ho totale fiducia in chi giocherà”.

POGBA MONDIALE — “È un giocatore che ha margini di miglioramento importanti, una struttura fisica imponente, diventerà uno dei 3 centrocampisti più forti al mondo, e adesso ci è già molto vicino. Morata ha grandi qualità tecniche e velocità. Coman è giovane, non deve avere grandi responsabilità, farà un’ ottima stagione come tutti gli altri attaccanti, ci sarà spazio per tutti”.

DUBBIO TEVEZ — “Parlerò con Carlitos, lui sta bene e vuole giocare, io devo valutare tutti i rischi, abbiamo tempo fino a domani per decidere. Martedì la sfida contro il Malmoe è fondamentale, partire bene sarebbe un bel vantaggio”.

3-5-2 CONFERMATO — “La Juve ha una rosa importante, domani sarà dalla partita Evra e lo stesso Pereyra può darsi che giochi. Evra aveva solo bisogno di capire il calcio italiano, è intelligente e si è calato nella realtà bianconera, può giocare in un centrocampo a 5 o nella difesa a 4. Ho fuori due giocatori importanti come Barzagli e Chiellini, per questo motivo andare a stravolgere un sistema di gioco che funziona da tre anni non mi pare la soluzione migliore… Non sento la Juve più mia se cambio e gioco con la difesa a quattro, devo scegliere il modulo più adatto per i giocatori a disposizione”.

LA ROMA IN POLE — “Le altre squadre si sono molto rinforzate. La Roma nonostante la cessione di Benatia è migliorata. Ha fatto un ottimo mercato, così come il Milan che lotterà per le prime posizioni, e anche l’Inter. Il campionato è più equilibrato e difficile dell’anno scorso, si deciderà nelle ultime partite. Anche il Napoli ha grandi qualità, l’anno scorso ha disputato una stagione sopra le righe”. (gazzetta.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy