CONFERENZA ALLEGRI: “Dobbiamo migliorare, voglio il bel gioco!”

CONFERENZA ALLEGRI: “Dobbiamo migliorare, voglio il bel gioco!”

In conferenza a Vinovo si è presentato come di consueto il tecnico Massimiliano Allegri, alla sua quinta partita in Serie A da allenatore della Juventus. Molte domande sul momento della squadra bianconera a cui ha risposto l’ex allenatore del Milan. Ecco le sue parole. Vedremo del turnover domani? “Domani metterò…

In conferenza a Vinovo si è presentato come di consueto il tecnico Massimiliano Allegri, alla sua quinta partita in Serie A da allenatore della Juventus. Molte domande sul momento della squadra bianconera a cui ha risposto l’ex allenatore del Milan. Ecco le sue parole.

Vedremo del turnover domani? “Domani metterò in campo la formazione migliore per l’Atalanta. Mercoledì abbiamo visto Giovinco per tutto il match, Pereyra ed Ogbonna hanno fatto una buona prestazione, mentre Evra sta facendo prestazioni di alto livello. Parlare di turn over è sbagliato, l’Atalanta è un campo molto difficile anche se vengono da 2 sconfitte. Sono 3 punti molto importanti prima di fronteggiare prima l’Atletico e poi la Roma”.

 

Llorente non ha ancora segnato. Domani lo vedremo in panchina? “Sta giocando bene ed ha sfiorato il gol, andandoci perciò molto vicino. Sta recuperando la forma ottimale, le sue prestazioni sono importanti per la squadra. Domani dovrebbero rientrare sia Tevez che Pogba. Morata ha bisogno di giocare il più possibile, Barzagli fra una settimana torna, mentre Pirlo ha superato tutti i test”.

La squadra è gia a buoni livelli? Marchisio? Ha in mente il tridente? “La squadra è di primo livello, ma dobbiamo migliorare a livello tecnico. Marchisio ha fatto ottime prestazioni e si sta abituando a giocare nella posizione di Pirlo. Questo mi permetterà di rotearli. A me non piace lo spettacolo. Mi piacerebbe giocare con molti attaccanti ma non è quello che ti fa vincere. A me piace il bel gioco, che è diverso, che porta a dei risultati concreti”.

Non è che pensa già all’Atletico o alla Roma? “Bisogna pensare all’Atalanta, forte sotto il punto di vista tecnico e della velocità. Ha giocatori importanti e diversi come Bianchi o Denis. Pensiamo a loro e poi alla sfide successive”.

Perché dopo le partite va sempre via, quasi scappando? Qual è stata la Juve migliore? “Lo faccio da sempre, è solamente un plauso per i miei giocatori. Sono state tutte partite difficili, dalla prima in casa a Verona all’ultima. Voglio che la squadra giochi meglio come velocità di passaggio negli ultimi venti metri. Bisogna chiudere bene l’azione e non rischiare il contropiede, come non abbiamo fatto con il Milan”.

Su Vidal? “Ha necessità di allenarsi e giocare. Mercoledì ha fatto 70 minuti bene ma nel secondo tempo ha fatto fatica. E’ fondamentale che non abbia dolori al ginocchio e il problema accusato dopo la Nazionale, ma i gol fatti gli hanno dato molto morale”. soccermagazine.it

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy