Conferenza Allegri: “Balotelli basta attacchi isterici”

Conferenza Allegri: “Balotelli basta attacchi isterici”

Per l’inversione di rotta, allo Stadium. Max Allegri vuole cambiare le carte rossonere sul tavolo del campionato, dalle difficoltà nei big match alle partenze estive-autunnali da dimenticare. Contro la Juventus, il suo Milan può riprendere a correre.Juve-Milan è sempre Juve-Milan: “Dovremo fare una gara equilibrata, troveremo una Juventus allenata, che…

Per l’inversione di rotta, allo Stadium. Max Allegri vuole cambiare le carte rossonere sul tavolo del campionato, dalle difficoltà nei big match alle partenze estive-autunnali da dimenticare. Contro la Juventus, il suo Milan può riprendere a correre.

Juve-Milan è sempre Juve-Milan: “Dovremo fare una gara equilibrata, troveremo una Juventus allenata, che vorrò riscattare il mezzo passo fatto in Champions. Sarà una partita difficile, che va giocata con testa e cuore. Bisognerà fare una bella partita sotto il punto di vista tecnico”.

Arbitrerà Rocchi: “E’ uno dei migliori in Italia e in Europa, ma non ha senso parlarne. Dobbiamo eliminare degli errori, cercare di fare una bella partita sotto il punto di piano tecnico ed agonistico. La crescita della squadra è costante, dopo la sosta tutti o quasi rientreranno”.

Poi la confessione, Madama è avanti su tutto: “In questo momento, alla Juventus sono state fatte critiche ingiuste. A parte la mezza battuta a vuoto, sono avanti a noi di otto punti ed è la favorita. Pure domani sarà la favorita. Domani si chiude il nostro ciclo di gare dure”.

Il Milan è reduce dal deludente pari contro l’Ajax: “Loro sono una squadra che ha fatto tribolare un po’ il Milan nella storia. Della partita sono rimasto molto contento, il Milan ha fatto una partita ordinato. Abbiamo fatto e rischiato poco niente. Nel secondo tempo magari meritavamo di andare in vantaggio”.

Svelato il duo d’attacco: “Giocano davanti Matri e Robinho. Ad Alessandro manca solo il goal, viene sfruttato per le sue caratteristiche. Ha sbagliato qualche goal a Bologna ed è stato sfortunato contro la Samp. Speriamo che domani arrivi la rete. Il resto della formazione? Non ho ancora deciso”.

In conferenza c’è spazio per qualche sorriso: “Pirlo e Bonucci? Li lasciamo giocare tutti e due, così ci sarà più spettacolo. Andrea sta facendo grandissime cose anche quest’anno, li lasceremo liberi tutti e due…”.

Il Diavolo giocherà per i tre punti, per poi cominciare la rimonta auspicata: “Sono sicuro che i ragazzi sono all’altezza di fare una bella prestazione, poi il risultato dipende da molte cose. Non è un esame, ma partita di grande fascino tra due squadre con una differenza di otto punti. Avremo tutto il tempo per recuperare, ma non sarà facile”.

Balotelli, squalificato tre turni, giocherà comunque con l’Italia: “Mario si debba aiutare da solo, deve pensare a giocare a calcio nei migliori dei modi. Non deve più avere attacchi isterici, questo porterà vantaggi al Milan, a sè stesso e alla Nazionale. E’ importante per noi e per la Nazionale”.

Si svuota finalmente l’infermeria: “Dopo la sosta saranno recuperati tutti i giocatori, tranne El Shaarawy. Bonera, De Sciglio e Silvestre, Birsa sono recuperati. Per Pazzini al 23 in poi inizierà una preparazione per rientrare. Kakà settimana prossima farà gli esami, se non è 19 ci sarà dalla settimana dopo o contro il Barcellona”.

Sono dieci i punti di distacco dalla Roma capolista: “Per domani sono fiducioso. L’anno scorso eravamo molto più indietro. Sarà un campionato più equilibrato. Quest’anno, le squadre che lotteranno per i primi tre posti, si sono rinforzate”.

goal.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy