ALLEGRI: “Tanto da perdere. Perfetti in attacco…”

ALLEGRI: “Tanto da perdere. Perfetti in attacco…”

Ieri in una chiacchierata con Pirlo ci ha detto che la qualificazione è al 50%, non c’è un favorito. Qual è la sua opinione?ALLEGRI: “Sono d’accordo, è una semifinale, è vero che loro sono Campioni d’Europa, sono campioni uscenti, quindi rispetto a noi potrebbero avere qualche possibilità in più; non…

Ieri in una chiacchierata con Pirlo ci ha detto che la qualificazione è al 50%, non c’è un favorito. Qual è la sua opinione?
ALLEGRI:
“Sono d’accordo, è una semifinale, è vero che loro sono Campioni d’Europa, sono campioni uscenti, quindi rispetto a noi potrebbero avere qualche possibilità in più; non è una semifinale dove non abbiamo niente da perdere, ma abbiamo da perdere il fatto di non arrivare in finale. Dobbiamo essere consapevoli di quello che abbiamo fatto finora e soprattutto di giocarci al meglio le nostre possibilità, sapendo di avere di fronte una grandissima squadra, con grandissimi campioni”.

 

Cosa la preoccupa del Real. Cosa deve fare la Juve assolutamente?
ALLEGRI
: “Innanzitutto si parla di una semifinale di Champions quindi le squadre sono di altissimo livello. E quando giochi queste partite credo che devi cercare di fare una partita non dico perfetta, perchè partite perfette non se ne possono fare, ma bisogna fare grandissime cose sia in fase offensiva che difensiva. Non credo che Juventus-Real Madrid e Real Madrid-Juventus siano due partite che finiranno 0-0. Quindi bisognerà essere bravi soprattutto nella fase offensiva”.

 

Ancelotti ha detto che in Coppa dei Campioni chi ha coraggio vince e chi ha paura perde. Sembra quasi un invito a giocarla a viso aperto. Ti accogli questo invito?
ALLEGRI:
“A parte che Carlo è molto bravo, oltre che furbo. Lo dimostrano i risultati che ha conseguito in Europa. E’ un allenatore che stimo come persona, ma soprattutto per i risultati, perchè uno che vince in Italia, in Inghilterra, in Francia e in Spagna credo abbia delle qualità importanti. Come ho detto prima, difficilmente le due partite finiranno 0-0, quindi bisognerà essere bravi sia a livello offensivo che difensivo”.

Chi perde di più il Real senza Modric o la Juve senza Pogba?
ALLEGRI:
“Dispiace,  perchè era meglio che sia Modric che Pogba fossero in campo a giocare queste due partite. Speriamo noi di avere Pogba per la partita di ritorno”.

Ancelotti ha detto che difende a quattro e Sergio Ramos potrebbe giocare a centrocampo. Ci dai un indizio anche tu?
ALLEGRI:
“Così almeno siete tutti tranquilli e sereni con i numeri. Ancelotti ve ne ha dati quattro e io ve ne do altri quattro…”.

Tu non sei tipo da rivalse, ma dopo aver conquistato la semifinale di Champions, lo Scudetto che sembrava impensabile, soprattutto agli occhi di quelli che ti avevano contestato. Hai qualcosa da dire a questi?
ALLEGRI:
“No, non ho assolutamente nulla da dire. Alla fine quello che conta nel calcio sono i risultati. All’inizio della stagione tutti possono dire tante cose ed è giusto che le dicano, poi alla fine quello che rimane sono i risultati. Poi il calcio è talmente opinabile che vale tutto o quasi tutto. Per me quello che conta è quello che ho fatto finora alla Juventus ma non solo, credo siano dei risultati discretamente buoni e quindi di questo ne vado fiero, ne sono orgoglioso, grazie soprattutto alle società per cui ho lavorato e ai ragazzi, ai giocatori che ho allenato”. tuttojuve.com

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy