COMMENTO – Borussia-Juve: un destino chiamato Lichtsteiner

COMMENTO – Borussia-Juve: un destino chiamato Lichtsteiner

Lichtsteiner

COMMENTO – Chiamarlo destino, sarebbe disprezzarlo. Se tu dessi il destino di metà del Borussia Park stracolmo, probabilmente non otterresti la stessa quantità di emozione, cristallizzata in un solo attimo. Allegri spiega a tutti il suo concetto di destino personale, e va a giocarsi la partitissima, che in caso di doppio risultato (vittoria juve e vittoria City a Siviglia) consegnerebbe ai suoi 180’ di puro divertissement.

DESTINO – Crede nel destino, si affida a due ragazzini terribili, Dybala e Morata, e ributta dentro, palpitazione pura, Lichtsteiner, che dal 23 settembre, per i problemi al cuore, l’operazione, dal Frosinone non vedeva il terreno di gioco, non respirava adrenalina. E respira subito forte, quando blocca sul nascere una folata dei Puledri. Schubert deve avere un destino di mago, perché senza contratto, da allenatore ad interim, ha fatto di una banda sconclusionata una squadra corta ed ordinata, che risponde al ritmo Juve con una spinta uguale e contraria, che porta alla traversa di Dahoud, che staffilata da fuori sublime, e che sublime brivido per Buffon. Poi è l’errore orrore, l’ennesimo, di Chiellini al 18’ a stabilizzare il pallone tra i piedi di Johnson, che lo affida all’abbraccia perfetto della rete: la Juve è sotto, e sbanda. Allegri resiste, in trincea: stesso modulo, nessun cambio, il 4-31-2 resiste, Hernanes non imbrocca mai posizione o tiri, Nordtveit invece spaventa un paio di volte Buffon. Poi la luce, come se fosse, che scherzi del destino, tornato Pirlo. Pogba sfrega un pallone dorato, il genio del calcio lo regala a Lichtsteiner, svizzero contro l’altro svizzero, Sommer, tempo di gioco perfetto, battito regolare, la juve pareggia, proprio allo scadere, nel momento di maggior impatto psicologico. Impatto psicologico, quello che non ha avuto Hernanes, sul pallone, forse, ma aggressivo, a piedi quasi uniti su Dominguez: rosso diretto, al 7’ del secondo tempo, nel momento di maggior spinta, appena neonata in campo, della Juve. Una questione di destini: quello di Hernanes va a spiegarsi con la doccia. Allegri spiega a Cuadrado cosa deve fare, toglie Dybala, che si fa ammonire (il secondo, dopo Marchisio, brutta storta per una squadra con 1 solo giallo all’attivo fino ad ora). Dahoud prova ad avvelenare anche la serata di Bonucci, il suo tiro deviato viene spaccato in angolo da Buffon. La lista dei gialli diventa calvario, anche Sturaro sulla lista delittuosa. Mancano le energie, la Juve arretra, sbanda, soffre il giro-palla del Borussia, organizza la resistenza, con la difesa a 3 garantita dall’ingresso di Barzagli. Buffon ghiaccia la schiacciata vincente di Stindl. Ancora destino, solo destino, che trova concretezza nella traversa, 1 per tempo per il Borussia. Il fratellino di Eden Hazard, secondo dello stesso nome, fa palo, o meglio, traversa: e non è più brivido, è tempesta perfetta in costume da bagno. Ma i 3′ di recupero non bastano a Schubert per bagnare nel sangue della vecchia signora la sua incoronazione ad allenatore, si deve contentare della vittoria morale, o meglio, del secondo posto morale. Il primo spetta a Lichtsteiner, che esce con i crampi, ma con il destino che gli corre al fianco, ed un punto preziosissimo incastonato sul suo ritorno in campo.

__________________________________________________________________________________

Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy