CHIEVO-JUVE 2-1 – Altra vittoria in rimonta

CHIEVO-JUVE 2-1 – Altra vittoria in rimonta

Il primo tempo è inizialmente avaro di emozioni: la Juventus fatica a trovare gli spazi perché i padroni di casa si chiudono bene, in undici dietro la linea del pallone. Ci provano prima Llorente con un tiro che sorvola la traversa di un paio di metri e poi con Pogba,…

Il primo tempo è inizialmente avaro di emozioni: la Juventus fatica a trovare gli spazi perché i padroni di casa si chiudono bene, in undici dietro la linea del pallone. Ci provano prima Llorente con un tiro che sorvola la traversa di un paio di metri e poi con Pogba, il cui colpo di testa però non inquadra lo specchio. Al 27′ il Chievo passa in vantaggio al primo affondo: uno svarione difensivo dei bianconeri consegna il pallone a Sardo al limite dell’ area bianconera, palla in mezzo per Thereau che in anticipo su Barzagli calcia al volo e trafigge Buffon. La Juve cerca di reagire allo svantaggio e si rende pericolosa con Quagliarella, ma la sua bordata mancina viene respinta coi pugni da Puggioni. Il primo tempo si chiude sull’ 1-0 per il Chievo che si è difeso molto bene, ma la Juve della prima frazione è troppo brutta per essere vera.

E infatti quella che entra in campo nella ripresa è tutt’ altra Juve: immediato il pareggio bianconero con Quagliarella. Subito dopo il Chievo va a segna con Paloschi che approfitta di una respinta difettosa di Buffon, ma il guardalinee segnala l’ offside e De Marco annulla. La gara si infiamma, con le due compagini che si fronteggiano a viso aperto. Marchisio con un destro da fuori deviato impegna Puggioni al miracolo; il portiere gialloblu si ripete sul fendente rasoterra di Chiellini, ma il Chievo non sta a guardare e in contropiede si rende pericoloso con Bentivoglio. Al 60′ Conte richiama in panchina uno spento Isla ed inserisce Lichtsteiner: dopo soli 4′ La Juve trova il vantaggio grazie ad un’ autorete di Bernardini che devia in porta un cross dalla destra di Pogba. Nell’ ultimo quarto d’ora c’è spazio anche per Tevez, che subentra a Quagliarella. La furia agonistica mostrata dal Chievo nel primo tempo e all’ inizio del secondo si affievolisce, causa stanchezza, e la Juventus può amministrare la gara senza rischi. Termina dunque 2-1 per la Juve: i bianconeri vincono per la seconda volta consecutiva in rimonta, dopo il successo di domenica scorsa contro l’ altra squadra veronese, l’ Hellas, e salgono a quota 13 punti.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy