Chiellini: “Spero Dani Alves possa fare altre finali non con il Barca”

Chiellini: “Spero Dani Alves possa fare altre finali non con il Barca”

Il difensore bianconero ha parlato in conferenza stampa nell’antivigilia dell’amichevole contro la Scozia

TORINO – Intervenuto in conferenza stampa nell’antivigilia dell’amichevole contro la Scozia, Giorgio Chiellini ha parlato di Nazionale e non solo: “Non siamo una nazionale dimessa. Abbiamo due assenze, ma per il resto siamo a disposizione, siamo consapevoli delle nostre qualità. L’Europeo è diverso dal Mondiale perché le nazionali si conoscono, ci sarà più equilibrio. Difficilmente si vedrà una differenza netta che è tipica di un Mondiale. Il nostro punto di forza dovrà essere la solidità. Dovremo cercare di vincere 1-0 o 2-0, non servono tanti gol. Contro la Fiorentina Primavera abbiamo messo minuti nelle gambe e scaricato il lavoro degli ultimi giorni. C’era tanto caldo e anche per questo è stato normale fare gol sul finale di gara. Questi test non valgono niente sul piano del risultato. Stiamo caricando molto per avere più birra in corpo e a giugno e a luglio. Ma sono dei passettini per cercare di arrivare al top per le partite del girone. Domenica contro la Scozia dovremo fare degli step in avanti per presentarci al meglio il 13 giugno. Poi scaricheremo un po’ il lavoro. L’obiettivo minimo è passare il turno così da far crescere l’autostima. Sono convinto che ce la faremo. Possiamo arrivare lontano, anche grazie all’entusiasmo e all’incoscienza. Qualcosa deve scattare dentro di noi. La finale di Champions? Sarebbe stato bello esserci a Milano.”

DANI ALVES – “L’interessamento della Juve per Dani Alves? Spero possa giocare tante altre finali di Champions, ma non con la maglia del Barcellona. La Juventus, nelle sue parti, vuole continuare a migliorare nel corso degli anni. Non sta a me dire chi arriverà e chi partirà. Noi come Juventus siamo contenti perché siamo partiti da zero, qualche anni fa non voleva venire nessuno da noi. I risultati sono fatti solo in piccola parte dai giocatori. Nel medio-lungo termini i risultati li fa la società. Senza Pirlo e Tevez sembrava non ci fosse un domani e, invece, non è stato così.”

Intanto arrivano novità sul fronte Dani Alves: CONTINUA A LEGGERE

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy