CHAMPIONS – Caos biglietti a Copenhagen

CHAMPIONS – Caos biglietti a Copenhagen

TORINO – Un brutto caso di discriminazione sta colpendo il Copenhagen, inserito nel girone di Champions della Juventus. Il club ha negato l’ acquisto dei biglietti, per le partite interne di Champions League, ai tifosi residenti all’ estero per ragioni di sicurezza visto che, in passato, soprattuto in un match…

TORINO – Un brutto caso di discriminazione sta colpendo il Copenhagen, inserito nel girone di Champions della Juventus. Il club ha negato l’ acquisto dei biglietti, per le partite interne di Champions League, ai tifosi residenti all’ estero per ragioni di sicurezza visto che, in passato, soprattuto in un match di Coppa Uefa, contro il Galatasaray, ci sono stati problemi di ordine pubblico.

Le reazioni del club non sono tardate ad arrivare:” Sapevamo che la decisione avrebbe suscitato molte polemiche.Ma lo abbiamo fatto per l’ incolumità dei tifoasi stessi, ha dichiarato il direttore generale del club danese.” A parlare, ai microfoni di goal.com, è un tifoso iraniano che si è visto cancellare l’acquisto del biglietto: ” Avevo acquistato tutti i biglietti per le partite interne contro Juventus, Galatasaray e Real Madrid, ma poi mi è arrivata una e-mail che mi diceva che, per ragioni di sicurezza, il mio biglietto era stato cancellato.

Dura anche la reazione di un legale danese, Rasmussen, che commenta la decisione della Uefa:” Se non si può permettere ad un tifoso di assistere ad un evento privato come una partita di calcio, sta succedendo davvero qualcosa di grave e inammissibile.”

Si attendono le reazione da parte del club. Intanto, anche il giocatore del Nordsjelland, Bajran Fetai, ha twittato contro la Uefa:”Che ne pensi di un club che non consente ad una persona con un nome non danese per comprare un biglietto per una partita di CL ?”

Juvenews.eu

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy