CATTIVO CERCASI – Dopo Vidal, Juve, dov’è la tua cattiveria?

CATTIVO CERCASI – Dopo Vidal, Juve, dov’è la tua cattiveria?

Juve, cercasi cattivo dopo Vidal

CATTIVO CERCASI – Cercasi malvagità disperatamente. Vidal out, per vari motivi, di recente tornati alla ribalta: alla Juve manca il suo cattivo sulla mediana. Se su Facebook impazzano le parodie di personaggi famosi, passati al lato oscuro a suon di modifiche di pensieri parole e fotografie (Gianni il Malvagio, ad esempio, parodia di Gianni Morandi), la Juve non riesce a trovare il suo cattivo di turno, come riporta la Gazzetta dello Sport. Riunioni su riunioni, tavole rotonde e tavole calde, cerco il cattivo, ma non c’è, parafrasando, mai giusto come di questi tempi, impressioni di settembre. In un’intervista recente Felipe Melo avrebbe candidamente ammesso di essere il cattivo dell’Inter, che pure già con Medel si garantisce una giusta dose di garra in mezzo al campo. Secondo Gazzetta dello Sport la Lazio avrebbe Biglia, forse il meno feroce della lista, Suarez si sarebbe accasato alla Fiorentina, il Napoli avrebbe piazzato Allan ed il Milan avrebbe trovato in De Jong il suo paladino dei tacchetti ideale. I cattivi, quelli che non è colpa loro, ma li disegnano così, non sono di casa a Vinovo. Forse lo stile Juve impone scelte diverse (non c’erano tutte queste raffinatezze quando si parlava di Montero o Davids), forse alla difesa è lasciato il compito di mordere sulle gambe degli avversari. Quel che è certo, è che a centrocampo al racconto di gioco di Allegri manca un cattivo: cercasi cattivo disperatamente, chiamare anche ore pasti, disponibilità immediata al giallo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy