Carraro: “Il campionato del 1998 fu falsato a favore della Juventus”

Carraro: “Il campionato del 1998 fu falsato a favore della Juventus”

Franco Carraro, presidente della FIGC ai tempi di Calciopoli, è stato intervistato da La Repubblica. Eccone uno stralcio delle sue dichiarazioni: C’era o non c’era la Cupola del calcio?«Le sentenze dicono di sì e noi dobbiamo stare alle sentenze. Ovviamente anche quando dichiarano prescritto un reato. Bisognerebbe tutti avere l’intelligenza…

Franco Carraro, presidente della FIGC ai tempi di Calciopoli, è stato intervistato da La Repubblica. Eccone uno stralcio delle sue dichiarazioni:

C’era o non c’era la Cupola del calcio?
«Le sentenze dicono di sì e noi dobbiamo stare alle sentenze. Ovviamente anche quando dichiarano prescritto un reato. Bisognerebbe tutti avere l’intelligenza di metterci una pietra sopra ».

 

E al di là della sentenza qual è la sua opinione?

«Che, a differenza di quanto avvenne nel ’98, la Juventus in quei due campionati aveva la squadra più forte e ha vinto sul campo, anche di parecchi punti, e non a causa delle interferenze. Che però ci furono. Ci furono molte cose che non andavano bene».

E nel ’98, scusi?
«Quello secondo me fu l’unico campionato veramente falsato a favore della Juventus, si ricorda il rigore su Ronaldo?».

Certo. La sua non è un’affermazione da poco.
«È la mia opinione».

C’era già Moggi alla Juve nel ‘98?
«Sì. Comunque tornando a Calciopoli, ci sono stati dei comportamenti della società che hanno compromesso quel risultato. Alla fine, tra l’altro, la sentenza nei confronti della Juventus è il frutto di un patteggiamento. Per questo ritengo inopportuno che la Juventus chieda ora risarcimenti: patteggiare una pena e poi chiedere i danni è il comportamento schizofrenico di uno che voglia avere la moglie ubriaca e la botte piena». (REPUBBLICA)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy