BUFFON all’Equipe: “Voglio la Champions, è un trofeo che mi manca. Pogba? Mai visto uno così forte alla sua età…”

BUFFON all’Equipe: “Voglio la Champions, è un trofeo che mi manca. Pogba? Mai visto uno così forte alla sua età…”

ROMA – «Sogno la Champions». Firmato Gianluigi Buffon. Il portiere della Juventus non nasconde l’ultimo grande obiettivo della sua carriera: «E’ un trofeo che mi manca – le sue parole in un’intervista a ‘L’Equipe’ – e vorrei tanto poterlo vincere prima di smettere. Lavoro duro tutti i giorni in allenamento…

ROMA – «Sogno la Champions». Firmato Gianluigi Buffon. Il portiere della Juventus non nasconde l’ultimo grande obiettivo della sua carriera: «E’ un trofeo che mi manca – le sue parole in un’intervista a ‘L’Equipe’ – e vorrei tanto poterlo vincere prima di smettere. Lavoro duro tutti i giorni in allenamento per poter vivere questo sogno e non mi sorprenderei se riuscissi a raggiungerlo con la Juve perché credo che quando lavori tanto la vita ti rende sempre merito. Futuro? Non voglio avere un ruolo di secondo piano. Il mio obiettivo è quello di arrivare a 40 anni da numero uno. Poi credo che potrei pure decidere di smettere. Ora mi piace dimostrare che a 37 o 38 anni posso ancora essere un portiere decisivo. Il Mondiale in Russia? Non sono eterno ma è chiaro che al Mondiale ci penso». 

 

CARICA CHAMPIONS – Buffon ha anche parlato della sfida ai quarti di Champions League contro il Monaco. Il numero uno bianconero, pur non nascondendo il suo ottimismo, vuole rimanere con i piedi per terra: «Se il Monaco è arrivato ai quarti vuol dire che è una squadra con grandi qualità – spiega Buffon -, un club non raggiunge certi obiettivi per caso. La Juve è una squadra in grande crescita ma per dimostrare a tutti che stiamo tornando ai vertici del calcio mondiale dobbiamo vincere partite come queste. E’ vero che su tutte le squadre che potevamo pescare, il Monaco faceva parte di quelle due o tre che preferivamo incontrare ma anche loro avranno pensato la stessa cosa di noi. Resta comunque una squadra ostica, una squadra sempre imprevedibile: li vedi giocare in trasferta e sono molto pericolosi, poi in casa stranamente deludono. Quando pensi che possono perdere poi alla fine vincono. Insomma, non sai mai quello che possono fare. Il Psg? E’ una squadra che seguo molto perché c’è una piccola colonia di italiani. E’ una grande gruppo che può arrivare fino in fondo». 

POGBA SUPER – Buffon ha anche speso parole di elogio per il suo compagno di squadra, Paul Pogba: «E’ un giocatore straordinario, non ho mai visto un calciatore così forte alla sua età. Non vedo nessuno con le sue qualità, la sua forza fisica e la sua capacità di essere così decisivo. Ma la sua carriera è appena iniziata. Deve capire quello che vuole fare. Deve capire la differenza tra essere un ottimo giocatore, un campione e essere il campione. Non deve mai accontentarsi di quello che fa ma deve cercare di migliorare sempre perché ha delle qualità incredibili». (corrieredellosport)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy