Benitez: “Conte? Ognuno gestisce le cose a modo suo”

Benitez: “Conte? Ognuno gestisce le cose a modo suo”

TORINO – Queste le parole di Rafa Benitez nel postpartita: “Stavamo parlando con lo staff e con i giocatori, analizzando la partita. Chiaramente iniziare la partita con l’1-0 dopo 2′ cambia tutto, abbiamo avuto qualche difficoltà, ma fino al 74′ abbiamo dimostrato qualità. I loro due gol, poi, li abbiamo…

TORINO – Queste le parole di Rafa Benitez nel postpartita: “Stavamo parlando con lo staff e con i giocatori, analizzando la partita. Chiaramente iniziare la partita con l’1-0 dopo 2′ cambia tutto, abbiamo avuto qualche difficoltà, ma fino al 74′ abbiamo dimostrato qualità. I loro due gol, poi, li abbiamo visti. Tutti sappiamo che la Juventus è ancora la più forte. Giocatori che peccano di personalità? Non credo, non è facile dopo che hai subìto un gol in avvio, ma noi abbiamo creato molte occasioni. Ad inizio ripresa abbiamo avuto più possesso e abbiamo attaccato con più pericolosità, mostrando il carattere”.

Benitez ha aggiunto: “La mancata marcatura a uomo su Pirlo? Nel secondo tempo se vuoi fare danno non puoi pensare a marcare un solo giocatore: se vuoi fare male all’ avversario, non puoi dedicarti ad un solo giocatore, anche se fortissimo come Pirlo. Hamsik? So che è un grandissimo calciatore, ma il calcio si fa con 11 uomini, non con uno solo: se la squadra non fa bene, è difficile. Quando nella ripresa abbiamo fatto meglio, anche lui ha fatto meglio. Io e Conte? Ognuno gestisce le partite ed il calcio a modo suo: ho lavorato in 3 Paesi diversi, con altra mentalità. Lui pensa di vincere in una maniera, io in un altro. Quello che ho detto sulla Juve credo lo pensino tutti i tifosi bianconeri: noi siamo in crescita, loro sono anni che vincono lo Scudetto. Cosa fa la differenza tra noi e loro? Giocano insieme da 3-4 anni e hanno 100 milioni in più di fatturato”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy