AVVERSARIO – Mihajlovic: “Donnarumma degno erede di Buffon. Parigi? Guerra strana…”

AVVERSARIO – Mihajlovic: “Donnarumma degno erede di Buffon. Parigi? Guerra strana…”

AVVERSARIO – Mihajlovic: “Donnarumma degno erede di Buffon. Parigi? Guerra strana…”

Mihajlovic

AVVERSARIO – Ecco le parole del tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic, alla vigilia del match contro la Juventus: “In 5 partite abbiamo fatto 11 punti. Anche contro l’Atalanta volevamo vincere, ma alla fine abbiamo preso un punto importante. Bacca è da valutare, è rientrato giovedì mattina, Niang è cresciuto molto. Stanno tutti bene tranne Bertolacci e De Jong”.

SU BUFFON E DONNARUMMA: “Donnarumma si ritroverà di fronte un mito come Gigi Buffon. Ha tutte le qualità per essere il suo degno erede, ma per fare un paragone bisogna aspettare almeno 10 anni. Ha carattetere e personalità, a da imparare da Buffon. Spero che possa fare una grande carriera”.

FATTI DI PARIGI – “Guerra strana. Quella che ho vissuto io, consoceva chi era il nemico, qui invece non si sa. E’ l’obiettivo del terrorismo farci vivere con la paura. Dobbiamo essere bravi a non farci investire dal terrore e fare una vita normale”.
__________________________________________________________________________________

Resta collegato tutto il giorno con Juvenews.eu. A partire da metà mattinata, tutte le news di Rassegna Stampa e non solo. Leggi tutti i quotidiani in chiave bianconera con un semplice clic. A tua disposizione La Gazzetta dello Sport e naturalmente Tuttosport. Juvenews.eu ti aspetta inoltre con la sua diretta live, le voci del pre e post partita e il commento in occasione di ogni gara ufficiale e amichevole della nostra Juventus. Vivi le partite della Vecchia Signora, condividi i nostri articoli, fai girare la voce, inserisci la tua mail e commenta gli articoli. Accendi la tua passione bianconera con Juvenews.eu e visita la nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/Juvenews.eu.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy