ANALISI – Lippi sulla Juve: “Lotterà fino all’ultimo per lo Scudetto”

ANALISI – Lippi sulla Juve: “Lotterà fino all’ultimo per lo Scudetto”

lippi conferma: Juve sarà competitiva

ANALISI – Lunga intervista alla “Gazzetta dello Sport”, per definire i contorni di quella che ai più sembra un avvio tutt’altro che incoraggiante. Per altri, tra cui il Campione del Mondo Marcello Lippi, la stagione inizia ora, e la Juventus è ancora la squadra da battere: “Spero che il prossimo anno il mercato chiuda prima dell’inizio del campionato. Questi tempi sono sbagliati. Chi pensa a una Juve appagata o in crisi commette un errore clamoroso. Lotterà fino all’ultimo per vincere il quinto scudetto consecutivo. Alcune partenze sono state pesanti. Ma Tevez voleva tornare al Boca e Pirlo, da uomo saggio, aveva capito che quest’anno nella Juve avrebbe giocato meno. Per questo ha scelto di vivere una splendida esperienza a New York. Vedrete che Pirlo sarà una pedina importante per l’Italia all’Europeo. Arriverà a giugno con entusiasmo e tante energie. La Juve ha cambiato molto? Ma lo zoccolo duro è rimasto. Buffon, Bonucci, Chiellini, Barzagli, Marchisio aiuteranno i nuovi. I risultati delle prime due partite non vanno presi sul serio. Senza Khedira, Marchisio, Morata non era la vera Juve. La squadra è forte. Hernanes può funzionare, Dybala è un grande talento, di Alex Sandro me ne parlano bene. E non bocciate Mandzukic, fino a questo momento non è stato servito nella maniera giusta. Poi tornerà Asamoah a tempo pieno. Quindi Juve in pole position? Con la Roma quasi alla pari. La società giallorossa ha piazzato due-tre colpi importanti. Dzeko è la prima punta che serviva. E sono rimasto incantato dalla facilità con la quale si è inserito Digne. Che personalità! Che ruolo potrà avere Totti? Tasto delicato. Totti può ancora cambiare una partita con uno dei suoi colpi. Lui e Garcia però devono instaurare un rapporto chiaro. Totti non può giocare sempre, e lui da persona intelligente lo sa benissimo, ma non può neppure saltare 4-5 gare di fila. La Roma gli deve garantire spazio, che non mancherà tra campionato e Champions. Juve e Roma non sono state fortunate nel sorteggio ma andranno avanti. Mi aspetto una grande prova dei bianconeri contro il City”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy