ALLEGRI: ” Vinciamo a Genova, Pogba? Pronto per il ritorno con gli spagnoli”

ALLEGRI: ” Vinciamo a Genova, Pogba? Pronto per il ritorno con gli spagnoli”

Intervistato nel dopo partita di Sky, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha analizzato la prestazione della squadra bianconera nel match interno appena sostenuto contro la Fiorentina. Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com. A fine partita hai abbozzato un sorriso, per la prima volta. Manca un dettaglio ormai… “E’ una vittoria importante.…

Intervistato nel dopo partita di Sky, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha analizzato la prestazione della squadra bianconera nel match interno appena sostenuto contro la Fiorentina. Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com.

A fine partita hai abbozzato un sorriso, per la prima volta. Manca un dettaglio ormai…

“E’ una vittoria importante. Ora ci vorrebbe un miracolo al contrario per perdere lo Scudetto. Cercheremo di prendere il punto a Genova, viste le ultime trasferte. Vanno ringraziati i ragazzi per la stagione straordinaria, prendiamo il punto sabato e poi ci prepariamo per il Real. Oggi contava vincere e fare bene”.

Sui rigori due ingenuità. Il pallone si può buttare…

 

 

“Sì, specie nel secondo caso. Però abbiamo attitudine a giocare dietro, e non possiamo di punto in bianco cambiare. Però lì andava buttata, una situazione simile ci era già costata cara in Coppa Italia”.

Da qui alla fine cosa pensi di fare? Ridare energie nervose alla squadra? L’obiettivo era la semifinale di Champions…

 

 

“Insomma… La vittoria di stasera ci consente di affrontare con tranquillità e serenità il resto di campionato. Quando arrivi li e ti manca un pezzetto non c’è ansia, ma voglia di chiudere presto. Era molto difficile preparare questa gara e il derby, quando hai tale vantaggio è fisiologico avere cali di attenzione, è inutile fare ipocrisia. Purtroppo molti non sono stati a disposizione, guardate le presenze di Asamoah, Barzagli, Caceres e Romulo….”.

Hai grandi meriti, viste le assenze dei nomi da te citati, ma anche Pirlo e Pogba e la forma non clamorosa di Llorente e Morata.

“Il gruppo ha valori morali e tecnici ed eccezionale, è dura vincere e fare bene senza grandi giocatori. Ero convinto di fare bene. I vari Padoin, Sturaro, Coman e Pepe hanno fatto la differenza, perchè quelli che giocano meno quando entrano se stanno bene sono determinanti. Il calcio è strano, se subiamo il rigore odierno la gara cambia, mentre nel derby meritavamo la vittoria larga. Il calcio dà e toglie, senza togliere meriti a Fiorentina e Toro. Ai viola auguro la finale di Europa League con il Napoli”.

Il Real ha vinto 3-0. Ancelotti ha parlato di gioco all’italiana. Pogba a che punto è nel recupero?

“Domani avrà un altro esame. Si sta allenando molto bene. La prossima settimana rientra in gruppo, dovrebbe essere a disposizione per il ritorno, anche se non gioca da due mesi. Il Real è dura da affrontare, si parla di gioco all’italiana ma non vedo qui squadre che difendono in sei. Il Real ha grande qualità, e se sbagli o concedi spazi le tue possibilità si riducono molto”.Tuttojuve.com

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy