Allegri avverte: ” Quest’anno tira una brutta aria. Morata mi ha fatto arrabbiare”

Allegri avverte: ” Quest’anno tira una brutta aria. Morata mi ha fatto arrabbiare”

DANZICA – A tenere banco, dopo il primo successo stagionale della Juventus, non è tanto il risultato ottenuto sul campo del Lechia, quanto le vicissitudini che hanno coinvolto Giorgio Chiellini e Alvaro Morata. Il primo è uscito dopo soli 7’ di gara per un problema muscolare (si teme lo stiramento)…

DANZICA – A tenere banco, dopo il primo successo stagionale della Juventus, non è tanto il risultato ottenuto sul campo del Lechia, quanto le vicissitudini che hanno coinvolto Giorgio Chiellini e Alvaro Morata. Il primo è uscito dopo soli 7’ di gara per un problema muscolare (si teme lo stiramento) e tiene in apprensione Massimiliano Allegri, che – come riportato da Repubblica.it –  rischia di non poter contare su di lui per il match di Supercoppa con la Lazio. Lo spagnolo, invece, è stato sostituito dopo soli 25’ dal suo ingresso, infilandosi direttamente negli spogliatoi con fare polemico.

“MORATA NON AVEVA LO SPIRITO GIUSTO, CHIELLINI DA VALUTARE”– “Alvaro m’ha fatto arrabbiare – ammette il tecnico bianconero in conferenza stampa – non era in giornata, non m’è piaciuto. Al di là degli errori tecnici, il suo atteggiamento era sbagliato. Ad ogni giocata sbagliata, si fermava: per questo l’ho fatto uscire. D’altro canto, è stato bravo dopo la sostituzione, perché è andato ad allenarsi da solo. Chiellini? Ha avuto un indurimento alla coscia, vedremo. Dobbiamo accelerare e lavorare per essere più svelti in vista dell’8 agosto a Shanghai e qualche rischio dobbiamo correrlo”.

“BRUTTA ARIA INTORNO A NOI” – “C’è una brutta area intorno alla Juve, tutti dicono che siamo favoriti, ma io dico che non è così. Vincere quest’anno sarà difficile, quindi prima che questa negatività ci contagi è meglio fermarla subito”

“PROGRESSI IMPORTANTI MA SUPERCOPPA INCOMBE” – “I progressi ci sono stati sul piano fisico, si sono viste anche buone geometrie di gioco – riconosce Allegri – bisogna migliorare la qualità del gioco, la velocità di passaggio. Ci sono molti giocatori nuovi, devono giocare insieme e imparare a conoscersi, ci vuole un pochino di tempo anche se ora arriva la Supercoppa e bisogna arrivarci nelle migliori condizioni”.

“KHEDIRA MEGLIO DA INTERNO” 

– Per quanto riguarda i singoli, Allegri ha raccolto indicazioni importanti riguardo al debuttante Khedira: “Ha fatto meglio da interno che da centrale, come centrale non ha fatto male ma da interno è più abituato – è l’analisi del tecnico – Dybala ha mezzi straordinari ma deve crescere molto: ha 21 anni, come Rugani, Zaza ne ha 22-23, sono tutti ragazzi molto giovani che devono crescere ma che hanno qualità importanti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy