Agnelli: “Calcio italiano? Di transito…”

Agnelli: “Calcio italiano? Di transito…”

Non è solo la Juve a dover fare i conti con avversarie di livello superiore in Europa, ma l’intera Serie A. Lo ha ribadito il presidente bianconero, Andrea Agnelli, durante il Globe Soccer in corso a Dubai. “Il calcio italiano ha bisogno di recuperare, compresa la Juventus che pure passa…

Non è solo la Juve a dover fare i conti con avversarie di livello superiore in Europa, ma l’intera Serie A. Lo ha ribadito il presidente bianconero, Andrea Agnelli, durante il Globe Soccer in corso a Dubai. “Il calcio italiano ha bisogno di recuperare, compresa la Juventus che pure passa da ottimi risultati sportivi e di fatturato. Eravamo il campionato dei fuoriclasse e oggi siamo considerati un transito”, ha detto. “Non possiamo confrontarci con chi ha strutture di ben altra capacità – ha aggiunto -. Il nostro campionato ha impianti con età media di 64 anni e non regge il confronto con chi ha sviluppato arene moderne, confortevoli e più capienti. Il Chelsea ha una capacità doppia di vendita di biglietti rispetto alla Juve e in Germania il reddito medio è più alto rispetto all’Italia, quindi il problema non sono solo gli stadi.

 

Di certo dobbiamo provare il rilancio. La Roma sta per fare un passo importante. D’altra parte, pur incassando 1 miliardo e 200 milioni di diritti tv, siamo preoccupati nel vedere che chi non tifa, all’estero, sceglie le partite con scenografie migliori delle nostre”. Per la Juventus i tre punti di crescita passano dal Sudamerica, dalla Cina e dall’Indonesia, la geografia delle intenzioni che anticipa lo sbarco delle nuove iniziative per un club che sta migliorando le prospettive di incasso anche sul fronte delle sponsorizzazioni: previsti 30 milioni in piu’ nei prossimi 2 anni. (sportmediaset.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy