Ag. Morata: “Mi fece una promessa sulla Juve”

Ag. Morata: “Mi fece una promessa sulla Juve”

Intermediario nel trasferimento di Alvaro Morata allaJuventus, Beppe Bozzo è tornato a parlare dell’attaccante bianconero, per il quale si sono accese le sirene di mercato negli ultimi tempi. Secondo l’avvocato la situazione al momento è decisamente favorevole per la Juventus, perché l’ultima parola spetta a Morata, che si trova benissimo…

Intermediario nel trasferimento di Alvaro Morata allaJuventus, Beppe Bozzo è tornato a parlare dell’attaccante bianconero, per il quale si sono accese le sirene di mercato negli ultimi tempi. Secondo l’avvocato la situazione al momento è decisamente favorevole per la Juventus, perché l’ultima parola spetta a Morata, che si trova benissimo nel club bianconero. Niente da fare, dunque, per il Real Madrid, che sta riflettendo sulla possibilità di riprenderselo? «Ma dipenderà anche dalla volontà del giocatore. Esattamente come è stata decisiva per andare via, un anno fa. All’inizio il Real non voleva venderlo. E poi voleva cederlo ad altri club che offrivano di più, per tentare di sorpassare la Juve. Ma Alvaro s’impuntò. Ha sempre una parola sola, lui. E l’ha dimostrato. Disse: “Voglio la Juve”. E alla Juve è finito, nonostante tutte le pressioni del Real», ha rivelato a Tuttosport Bozzo, che ha poi confermato il rifiuto di Morata a Wolfsburg e Arsenal, nonostante proposte economiche più ricche.

 

LA PROMESSA – Bozzo ha poi confermato le dichiarazioni di Morata nell’intervista rilasciata qualche giorno fa in Spagna e si è sbilanciato rivelando una promessa fatta dal giocatore durante le trattative: «La Juve è il suo chiodo fisso. Ora che Alvaro segna anche in Nazionale, sta diventando un idolo di tutti gli spagnoli, non solo dei tifosi madrileni. Ma nessun club, neanche potente come il Real, spenderebbe così tanti soldi per riscattare un giocatore che non vuole trasferirsi. L’ultima volta mi ha detto: la Juve è una grande famiglia, l’ideale per me. Mentre un anno fa, durante le trattative, una volta uscendo dalla sede del Real mi fece una promessa che riguardava lui, la Juve e la Champions. Non posso dire altro. Ma mi auguro che quella promessa si realizzi per davvero. Alvaro toccherebbe il cielo con un dito. Ma anche la Juve».  

FUTURO – La Juventus, dunque, per Morata è un punto d’arrivo, non di partenza. Del resto il vento è cambiato a Torino secondo Bozzo: «I campioni e i giovani di talento guardano con sempre maggior interesse alla Juve. E se sono già in bianconero, non vogliono andarsene».  Si passa poi ai numeri e, quindi, a parlare del rinnovo del contratto e della valutazione attuale: «Se ne parlerà con la sua famiglia e con il suo consulente spagnolo, Juanma Lopez. Ma una cosa è già certa: se la Juve vorrà sedersi a un tavolo, nessuno si tirerà indietro. Quanto vale ora? Almeno 40 milioni. Se pensate che Cuadrado è costato 38 milioni al Chelsea…».  (calcionews24)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy