Pogba accusato di vita “instabile”. Perez lo molla per questo

Pogba accusato di vita “instabile”. Perez lo molla per questo

Vuoi o non vuoi, che si parli della decisiva semifinale di ritorno tra Real Madrid e Juventus, dei moduli tattici con cui le due squadre scenderanno in campo al Bernabeu oppure dell’affare Dybala vicino alla conclusione, il discorso prima o poi cade su Paul Pogba e sul suo futuro. In…

Vuoi o non vuoi, che si parli della decisiva semifinale di ritorno tra Real Madrid e Juventus, dei moduli tattici con cui le due squadre scenderanno in campo al Bernabeu oppure dell’affare Dybala vicino alla conclusione, il discorso prima o poi cade su Paul Pogba e sul suo futuro. In ballo ci sono sempre i teorici 100 milioni di euro, i nomi delle pretendenti ormai non sono più un mistero, quasi ogni giorno in corso Galileo Ferraris “arriva” una proposta che solitamente consiste in solo denaro cash oppure soldi e contropartite tecniche. Marotta a proposito di Pogba è stato chiaro, la Juventus non ha nessuna intenzione di privarsi del giocatore a meno che non sia lo stesso Pogba ad esprimere il desiderio di partire. La Juventus in questo momento è concentrata solamente sulla gara che dopo 12 anni di digiuno può restituirle una finale di Champions. L’avversario è il Real Madrid di Perez e questa mattina Tuttosport riporta una spy story che proprio riguarda Paul Pogba e i Blancos. E che storia.

 

I particolari vengono sviluppati da As: secondo il quotidiano madrileno sul Polpo bianconero ci sarebbero tre squadre, ossia il Psg, il Manchester City e il Barcellona. I parigini sarebbero disposti a versare nelle casse bianconere i famosi 100 milioni di euro, il City oltre alla base economica sul piatto ci mette anche il cartellino di Yaya Touré, i blaugrana invece favoriti dai contatti tra Braida e Raiola oltre al cash sono pronti ad inserire l’esterno Montoya o l’attaccante Pedro.

 

E il Real? I Blancos sarebbero propensi a mollare Pogba perché oltre alle cifre corpose da investire, in ballo ci sarebbe anche la vita privata del francese giudicata “instabile”. Alt, facciamo un passo indietro e torniamo alla scorsa estate. Prima del Manchester United si è parlato tanto dell’interesse da parte del Real per Arturo Vidal, incontri segreti, cifre dell’affare fino a che…un dossier arrivato sulla scrivania di Perez sconsigliava l’acquisto del cileno perché “accusato” di vita sregolata. Qui gatta ci cova, possibile che in casa Juve tutti i giocatori conducano una vita instabile? E’ alquanto improbabile. Trattasi più di strategia, di gossip. La storia non finisce qui, ora ad entrare in gioco è l’ex bianconero Zinedine Zidane. Il francese è da sempre grande estimatore del Polpo bianconero e a quanto pare Zizou nel ritiro delle merengues a Torino avrebbe incontrato l’agente di Pogba. Fin qui nulla di strano direbbero alcuni, la vicenda però si arricchisce di ulteriori particolari. Pogba vorrebbe il Real e affinché l’affare si concluda positivamente starebbe inviando continui messaggi di aiuto a Zidane. Di certa c’è solamente una cosa: domani sera Real Madrid e Juventus si troveranno l’una di fronte all’altra al Bernabeu, l’obiettivo è raggiungere Berlino, e chissà che non sia proprio Pogba a decidere il match. tuttojuve.com

 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy