PAGELLE – Giovinco incanta, super Pogba

PAGELLE – Giovinco incanta, super Pogba

Buffon 6.5 Lavoro di ordinaria amministrazione, vive una serata relativamente tranquilla. Un’uscita tempestiva a terra nel primo tempo, nella ripresa interviene quasi allo scadere su una conclusione a fil di palo di Domizzi. Caceres 7 Attento, reattivo, risolve un paio di situazioni complicate all’interno della propria area. Conte gli dà…

Buffon 6.5

Lavoro di ordinaria amministrazione, vive una serata relativamente tranquilla. Un’uscita tempestiva a terra nel primo tempo, nella ripresa interviene quasi allo scadere su una conclusione a fil di palo di Domizzi.  

Caceres 7

Attento, reattivo, risolve un paio di situazioni complicate all’interno della propria area. Conte gli dà fiducia, e lui ancora una volta lo ripaga. E’ l’uomo in più della difesa juventina. Nelle ultime dieci sfide è sempre stato schierato come titolare, e lui ha trovato quella brillantezza che talvolta gli mancava. Un’altra scommessa vinta dal tecnico.  

 

Ogbonna 6.5

Gioca con personalità, ma corre qualche rischio di troppo. Rimedia un cartellino per un fallo su Di Natale, ma controlla senza troppi affanni gli attaccanti friulani.  

Chiellini 6.5

Blinda la difesa, e si concede un paio di percussioni in avanti che rubano l’occhio e strappano applausi. E’ il leader indiscusso della retroguardia, un punto di riferimento imprescindibile.

Lichtsteiner 6.5

Inizia a martellare sulla propria corsia, con una facilità di corsa impressionante. Solita intelligenza tattica, e tempi di inserimento perfetti. Chiude con un cartellino giallo: diffidato, salterà la prossima sfida col Bologna.

Pogba 7

E’ il padrone della mediana, gli avversari faticano a limitarlo. Giocate efficienti, e qualche numero d’alta scuola. Gioca col sorriso sulle labbra, quasi in surplace, corre più degli altri ma non sembra far fatica. Atleta straordinario, top player.

Pirlo 7

L’ennesima prestazione convincente, con gli avversari aggrappati alle caviglie. Passano gli anni, ma la qualità espressa in mezzo al campo resta elevatissima: giocate cristalline e geometrie da fuoriclasse.  

Marchisio 7

Morde e si assume la responsabilità di avviare la manovra offensiva quando Pirlo è schermato dagli avversari. Sta tornando su livelli discreti, pronto per un finale di stagione scoppiettante.

Asamoah 7

Fa la sua parte con la solita generosità. E’ umile, costante, mai superficiale: qualità che Conte apprezza moltissimo. Si piazza sulla corsia di sinistra e non lascia passare nessuno.  

Giovinco 7.5

Inventa un gol straordinario, degno del miglior Del Piero. Un lampo che illumina la notte del Friuli e spiana la strada verso il successo più importante della stagione. Nella ripresa colpisce un palo dopo una percussione di Chiellini. Avrebbe meritato la doppietta.

Llorente 7

Segna ancora, blindando il risultato del Friuli. All’inizio della stagione c’era molto scetticismo, ha convinto tutti a suon di gol. Ennesima prestazione generosa, si mette al servizio della squadra.

Isla sv

Entra nell’ultimo quarto d’ora al posto di Lichtsteiner, giusto il tempo per strappare l’applauso dei suoi ex tifosi.  

Vucinic sv

Entra negli ultimi nove minuti al posto di Giovinco,

Osvaldo sv

Prende il Posto di Llorente negli ultimi minuti sei minuti, giusto il tempo per incartarsi su un contropiede che sembrava essere letale.  

Conte 7.5

Ha conquistato gli stessi punti della scorsa stagione con cinque giornate di anticipo, un rendimento mostruoso che toglie alla Roma anche le ultime residue speranze. Il campionato non è mai stato aperto, la differenza con tutte le altre squadre era – e resta – incolmabile. Champagne in frigo, resta da stirare lo smoking per la festa tricolore.  

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy