MERCATO – Juventus, 29 compartecipazioni da risolvere

MERCATO – Juventus, 29 compartecipazioni da risolvere

Dalla prossima sessione di calciomercato saranno vietate le compartecipazioni. Lo ha stabilito ieri il Consiglio federale che ha di fatto abolito l’istituto delle comproprietà. Quelle ancora in piedi, potranno essere rinnovate per altri dodici mesi, ma non potranno esserne concordate di nuove. La Juventus è tra le società che ha…

Dalla prossima sessione di calciomercato saranno vietate le compartecipazioni. Lo ha stabilito ieri il Consiglio federale che ha di fatto abolito l’istituto delle comproprietà. Quelle ancora in piedi, potranno essere rinnovate per altri dodici mesi, ma non potranno esserne concordate di nuove. La Juventus è tra le società che ha maggiori comproprietà in giro per l’Italia, ecco una panoramica per valutare la situazione dei calciatori per metà bianconeri.

 

Il giocatore che al momento ha maggiore visibilità è Ciro Immobile, in procinto di essere ceduto al Borussia Dortmund. I dirigenti della Juventus hanno già trovato l’accordo con i dirigenti tedeschi, il presidente del Torino Cairo sembra essersi convinto nelle ultime ore: l’attaccante ha la valigia pronta. Un altro elemento di spicco è Manolo Gabbiadini. Nei giorni scorsi il diesse della Sampdoria Carlo Osti ha ipotizzato il rinnovo della compartecipazione per un altro anno.  Dopo la buona stagione al Sassuolo Domenico Berardi potrebbe rientrare alla base: nella stagione che si è appena conclusa l’attaccante ha collezionato 26 presenze mettendo a segno 17 gol. La Juventus vorrebbe portarlo in ritiro con la prima squadra, Conte intende valutarlo da vicino prima di decidere il suo futuro. Simone Zaza ha giocato con la maglia del Sassuolo 24 partite realizzando 9 gol: ha attirato le attenzioni dell’Udinese, potrebbe entrare nell’operazione legata all’argentino Roberto Pereyra. Destino ancora incerto per il difensore Frederick Sørensen, retrocesso col Bologna: il giocatore è sul mercato, e non tornerà alla base. Da definire anche il futuro di Luca Marrone che alla fine potrebbe anche restare al Sassuolo dopo la buna stagione disputata in Emilia. Stessa situazione per il portiere Vincenzo Fiorillo, in comproprietà con la Sampdoria che potrebbe restare in blucerchiato. Col club blucerchiato si dovrà definire anche la compartecipazione di Stefano Beltrame. Tra i tanti giocatori in comproprietà con le squadre di serie B, la situazione più rilevante è quella del difensore Daniele Rugani, richiestissimo dopo una stagione da protagonista con la maglia dell’Empoli. I dirigenti della Juventus dovranno risolvere anche le comproprietà del difensore centrale Alberto Masi con la Ternana, quella di Cristian Pasquato (in comproprietà con l’Udinese). La Juventus ha in piedi 29 compartecipazioni che dovrà risolvere entro 12 mesi. Tanto lavoro per Marotta e Paratici che dovranno cercare di valorizzare l’enorme patrimonio che c’è anche lontano da Vinovo. (Juvenews.eu)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy