MERCATO – Drogba può attendere, si valuta Eto’o

MERCATO – Drogba può attendere, si valuta Eto’o

L’attaccante Didier Drogba strizza l’occhio alla Juventus. L’attaccante, accostato in questi giorni ai colori bianconeri, mette le cose in chiaro: “Voglio giocare in una squadra competitiva – afferma l’attaccante ivoriano – una squadra con la quale poter disputare la Champions League. Galatasaray? Rimarrà nel mio cuore. Sono orgoglioso di aver…

L’attaccante Didier Drogba strizza l’occhio alla Juventus. L’attaccante, accostato in questi giorni ai colori bianconeri, mette le cose in chiaro: “Voglio giocare in una squadra competitiva – afferma l’attaccante ivoriano – una squadra con la quale poter disputare la Champions League. Galatasaray? Rimarrà nel mio cuore. Sono orgoglioso di aver rappresentato il club turco”.

 

L’unico ostacolo per la Juve sembra al momento rappresentato dal Chelsea di Mourinho che vorrebbe riportare Drogba al Chelsea. “Mourinho? Se non sei all’altezza non giochi con lui: conta solo il campo, a prescindere dall’amicizia. Rispetto e rispetterò sempre Mourinho – ha concluso Drogba ai microfoni di Surface – è un grandissimo tecnico e una grande persona”. Intanto la Juve valuta la situazione: John Elkann lascia aperta la porta per l’attaccante ivoriano, ma la carta d’identità del giocatore appesantita da 36 primavere non convince fino in fondo l’allenatore juventino: Conte vorrebbe elementi più giovani, in grado di aprire in ciclo in maglia bianconera. Ma è necessario fare i conti anche col bilancio: i veri investimenti verranno fatti nella prossima stagione. La richiesta economica di Drogba è comunque esosa, tale da spingere i dirigenti della Juventus a prendere tempo: Marotta e Paratici si guarderanno intorno, cercando di cogliere altre occasioni. Al momento il direttore generale juventino sarebbe propenso a offrire a Drogba un contratto annuale, da 3,5 milioni più bonus; il centravanti chiede invece un accordo biennale da 4,5 milioni. Per questo motivo l’ivoriano al momento rappresenta una ruota di scorta, una trattativa da chiudere in seconda battuta qualora all’orizzonte non dovessero presentarsi affari migliori. La Juventus prende tempo, in attesa di valutare pienamente le opportunità che offre il mercato, e per far scendere le pretese – eccessive – di Drogba. Nelle ultime ore spunta anche l’ipotesi Eto’o che ha definitivamente rotto con Mourinho: “Non sono vecchio, è un idiota, un burattino. Ho 33 anni e continuerò a giocare in Champions League ancora a lungo”. Eto’o, come Drogba, è svincolato, e arriverebbe a parametro zero. Potrebbe avere sul tavolo qualche offerta dalla Cina (ma sarebbe considerato extracomunitario nonostante il passaporto spagnolo), ha quella del Besiktas, ma la Juve sarebbe ben altra cosa: i bianconeri ci pensano, mai dire mai. (Juvenews.eu)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy