Marotta e la Spagna: “Visita di cortesia”

Marotta e la Spagna: “Visita di cortesia”

MADRID – Beppe Marotta è a Madrid. In missione per vedere Spagna-Italia e scortare i nazionali juventini a Torino. Ma nel frattempo ha trovato modo di andare a visitare la sede del Real Madrid, scatenando illazioni e voci di mercato: “Visita di cortesia: sono andato a visitare il centro sportivo…

MADRID – Beppe Marotta è a Madrid. In missione per vedere Spagna-Italia e scortare i nazionali juventini a Torino. Ma nel frattempo ha trovato modo di andare a visitare la sede del Real Madrid, scatenando illazioni e voci di mercato: “Visita di cortesia: sono andato a visitare il centro sportivo di Valdebebas e ne ho approfittato per una lunga chiacchierata con il mio amico Carlo Ancelotti”, dice a Tuttosport.com l’amministratore delegato juventino. E poi ha ribadito a Sky: “Anche avessi parlato di Pogba e di Vidal di certo non ve lo direi”. E’ indubbio, comunque che il Real ha un debole per Vidal e non più tardi di qualche giorno fa sui quotidiani spagnoli erano emersi nuovi retroscena di un assalto madridista al cileno, che – per altro – ha smentito qualsiasi desiderio di lasciare la Juventus. E d’altra parte la Juventus guarda con interesse al giovane Morata, baby fenomeno della cantera Real.

 

MAGLIA ROSA – Marotta ha poi parlato della polemica Conte-Prandelli: “Conte ha detto certe parole nei confronti di Prandelli per troppo amore nei confronti della Juventus, io a Prandelli stringerò la mano come sempre. La questione fra nazionali e club è complessa… Ci sono troppi impegni e le ragioni delle une e degli altri sono altrettanto valide. Comunque fra il club Italia e la Juventus il caso è chiuso. Le parole di Conte oltretutto sono state decontestualizzate”. A proposito del rinnovo del tecnico, Marotta ha spiegato: “Il lavoro di Conte è sotto i riflettori, il rapporto fra di noi è ottimo, ma siamo tutti concentrati sulla conquista che potrebbe essere storica: il terzo scudetto, poi affronteremo il discorso del contratto”. E lo scudetto quanto dista? “Siamo in maglia rosa, abbiamo vinto delle tappe e abbiamo un buon margine, ma restano ancora delle tappe difficili, delle tappe di montagna e noi dobbiamo mantenere la concentrazione giusta”.

fonte: tuttosport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy