La Juve vince lo scudetto per la 32esima volta, ecco i numeri della stagione

La Juve vince lo scudetto per la 32esima volta, ecco i numeri della stagione

La Juve è ufficialmente campione d’Italia per la quinta volta consecutiva e per la 32esima volta nella sua gloriosa storia

 

TORINO – Dopo la partite tra Roma e Napoli terminata con la vittoria dei giallorossi per 1 a 0, la Juve è ufficialmente campione d’Italia per la quinta volta consecutiva e per la 32esima volta nella sua gloriosa storia. Dopo un inizio difficile in pochi se lo sarebbero aspettato. C’era chi parlava di una Juve che non sarebbe mai arrivata tra le prime tre, o addirittura chi pensava ad una Juve costretta a salvarsi. La squadra di Massimiliano allegri invece ha smentito tutti, trionfando con tre turni di anticipo. Il 28 ottobre Gigi Buffon striglia pubblicamente la squadra dopo la sconfitta esterna per 1-0 contro il Sassuolo, forse il momento più basso della stagione italiana della Juventus. Si può dire che la cavalcata-scudetto parta proprio da quel momento, perché la svolta è questione di giorni. Da quella sconfitta, i bianconeri non perdono più e inanellano quasi tutte vittorie a cominciare dal derby del 31 ottobre: 24 in 25 partite, raccogliendo 73 punti su 75, un record per il nostro campionato.

DIFESA IMPERFORABILE – In Italia, è detto comune, vince il campionato chi ha la miglior difesa. E la Juventus 2015/16 non fa eccezione. Con dieci match a porta inviolata, i bianconeri hanno stabilito il maggior numero di partite consecutive senza subire gol. Si parte dal 17 gennaio, vittoria esterna a Udine per 4-0, fino al gol di Belotti su rigore nel derby del 20 marzo, comunque vinto 4-1. Il trend del muro invalicabile è una costante nel girone di ritorno: solo 3 gol subiti in 19 partite in un singolo girone, nuovo record vicino (ora è del Cagliari ’69-’70 con 5 gol subiti ma in 15 partite).

BUFFON NELLA STORIA – Gianluigi Buffon in questa stagione ha scritto un’altra pagina della sua straordinaria carriera, battendo Sebastiano Rossi per minuti consecutivi di imbattibilità: 973′, raggiunti appena prima di essere battuto dal dischetto da Belotti nel derby a marzo, contro i precedenti 929′ del rossonero.

QUINTO SCUDETTO CONSECUTIVO – Con il 32esimo scudetto, la Juventus eguaglia l’impresa bianconera del 1934-35 e dell’Inter 2009-10 dei cinque scudetti consecutivi: Conte ha iniziato nel 2011 il lavoro proseguito da Allegri sino a quest’anno. E la striscia è ancora aperta. Esattamente come quella delle vittorie casalinghe consecutive: ora i bianconeri sono a 14, il record è di 25 (sempre della Juventus).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy