IINTERVISTA – Llorente:”Vogliamo vincere tutto. Che emozione giocare con PIrlo e Buffon…

IINTERVISTA – Llorente:”Vogliamo vincere tutto. Che emozione giocare con PIrlo e Buffon…

A poche ore dal calcio d’inizio di Juventus-Lione Fernando Llorente torna a parlare della sua esperienza juventina attraverso il portale spagnolo As. L’attaccante bianconero parla a tutto tondo della sua esperienza italiana, delle sue ambizioni professionali, e di un sogno chiamato Mondiale. “L’Europa League con la finale nel nostro stadio…

A poche ore dal calcio d’inizio di Juventus-Lione Fernando Llorente torna a parlare della sua esperienza juventina attraverso il portale spagnolo As. L’attaccante bianconero parla a tutto tondo della sua esperienza italiana, delle sue ambizioni professionali, e di un sogno chiamato Mondiale.

 

“L’Europa League con la finale nel nostro stadio ci dà una grandissima motivazione – sottoinea Llorente al portale spagnolo – ci spinge a cercare di vincere un titolo europeo. E’ un’opportunità molto buona. Chiaro, inizialmente l’obiettivo era la Champions, però ora siamo qui al clou dell’Europa League e manca poco per raggiungere la finale. E’ un’opportunità incredibile per aggiudicarsi un titolo continentale, che qui manca da molti anni. Sarebbe una cosa grandissima aggiudicarsi l’Europa League. La città è bella – ammette l’attaccante iberico – però è sicuro che tornerò a vivere in Spagna. Questa esperienza è molto positiva per me, sia professionalmente sia umanamente. Ho avuto la fortuna di poter venire alla Juve, per me era un sogno che si è avverato. Le cose vanno bene e devo solo continuare a lavorare duro in questo finale di stagione, vista la possibilità di vincere due titoli. E’ il nostro obiettivo. La fiducia in noi stessi è stata la chiave per ottenere questi risultati. E poi la Juve è la Juve, una squadra molto grande, storica. All’inizio mi ha impressionato stare nello spogliatoio con Pirlo e Buffon, che hanno vinto tutto. Ma è stato facile inserirsi, più di quanto si possa immaginare. E con un po’ di pazienza… Vincendo con la Juve posso crescere ancora come giocatore. Il Mondiale? Per me è realmente complicato, Diego Costa è un giocatore che sta facendo cose incredibili con l’Atletico Madrid. Tutti pensavano che l’Atletico non avrebbe retto la competizione, però è lì, ancora in lotta per vincere la Liga oltre a essere tra le quattro semifinaliste della Champions. Per me non sarà facile andare al Mondiale. Giocare con la selezione è realmente complicato, però nessuno di noi perde la speranza di poterci riuscire. Questa è la parte più importante della stagione e dipende da come giocheremo da qui al termine. Sono sicuro che Del Bosque deciderà per il meglio. Mi piace rendere felice la gente, ma questa vita è anche fatta di sacrifici. Ho lasciato il mio paese, Rincon de Soto, e la mia famiglia a 11 anni. E’ stato duro, anche per loro, uno sforzo enorme.  Mio papà ha sempre lavorato nel mondo dei tori e quando ero piccolo lo accompagnavo: mi immaginavo nell’arena…». Il Matador è pronto a entrare allo Juventus Stadium, fra poco c’è il Lione. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy