Buffon: “Grande soddisfazione, in Europa serve coraggio”.

Buffon: “Grande soddisfazione, in Europa serve coraggio”.

Il capitano della Juventus Gianluigi Buffon commenta a caldo ai microfoni di Sky Sport la conquista dello scudetto. E’ la prima volta che vinci un titolo sdraiato a letto? “No, è la seconda, mi era capitato già una decina di anni fa, però devo dire che c’è molta più soddisfazione…

Il capitano della Juventus Gianluigi Buffon commenta a caldo ai microfoni di Sky Sport la conquista dello scudetto.

E’ la prima volta che vinci un titolo sdraiato a letto?

“No, è la seconda, mi era capitato già una decina di anni fa, però devo dire che c’è molta più soddisfazione nel momento in cui lo si vince in campo dopo aver profuso il massimo sforzo sia fisico che mentale. Però, insomma, devo dire che alla fine quando si vince la soddisfazione e la gratificazione è sempre tanta”.

 

 

Quando hai capito che era vinto questo Scudetto?

“Devo dire che Sassuolo è stata una tappa importante e probabilmente anche a Genova, quando con una grandissima punizione di Pirlo a pochi minuti dalla fine, in una partita in cui eravamo passati attraverso tantissime insidie e in cui probabilmente il Genoa avrebbe meritato di più, siamo riusciti a tirare fuori quel colpo che ci ha dato la certezza e la sicurezza di poter proseguire e mettere le mani su questa vittoria finale”.

Che avversario è stato la Roma?

“In generale tutto il calcio italiano credo che debba ringraziare la Roma per quello che ha fatto, per come ha giocato, per l’avversaria che è stata, perché in molti momenti di questa stagione ci ha veramente impressionato. Anche noi che li guardavamo non avevamo le certezze totali di arrivare all’obiettivo e di poter vincere perché la loro forza e la sicurezza che mostravano faceva paura, per cui credo che se il campionato è stato così bello e ci sono stati così tanti spunti da poter analizzare, il merito è anche loro”.

Cosa deve fare la Juve per imporsi anche in Europa?

“Penso che alcune volte, nel momento in cui non si hanno delle forze economiche pari agli altri, si debba avere un po’ più d’inventiva e di trovare il coraggio di osare un po’ di più. Queste sono le uniche medicine che conosco e che possono far sì che questo gap così grande economico possa essere in parte appianato e azzerato”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy