ACCADDE OGGI – Oggi esordiva A.Fortunato

ACCADDE OGGI – Oggi esordiva A.Fortunato

Anche il 29 agosto è giorno da esordi importanti. Su tutti la Leggenda Claudio Gentile, ma anche altri che hanno lasciato (o stanno lasciando) un segno importante: da Boninsegna a Quagliarella, da Tudor a Krasic, da Porrini a Molinaro, fino all’indimenticato Andrea Fortunato.La prima sfida importante giocata il 29 agosto…

Anche il 29 agosto è giorno da esordi importanti. Su tutti la Leggenda Claudio Gentile, ma anche altri che hanno lasciato (o stanno lasciando) un segno importante: da Boninsegna a Quagliarella, da Tudor a Krasic, da Porrini a Molinaro, fino all’indimenticato Andrea Fortunato.

La prima sfida importante giocata il 29 agosto è subito storica. La Juventus vince la Coppa Italia battendo l’Inter in finale (vedi news). A fare festa ci sono due ragazzi che iniziano al meglio la loro avventura bianconera: Cinesinho e Traspedini.

Nel 1971, in un Bari-Juventus di Coppa Italia, tocca a Pietro Carmignani, portiere che resta a Torino un solo anno ma in tempo per vincere uno Scudetto da brividi, prima di lasciare spazio a Dino Zoff.

Due anni dopo inizia la Leggenda di Claudio Gentile. In un’altra di gara di Coppa Italia (3-1 sull’Ascoli, doppietta di Anastasi e gol di Altafini), il difensore gioca la prima di ben 414 partite con la Juve.

La fantastica stagione 1976/77, quella dello Scudetto dei 51 punti e della vittoria della Uefa, parte con un pareggio a Monza in Coppa Italia. Ma è un pari – 1-1 – che fa comunque ben sperare. Il gol bianconero porta la firma di Roberto Boninsegna che inizia al meglio la sua avventura, confermando la bontà del suo acquisto che si rivelerà decisivo.

Il 29 agosto 1993, giorno di un successo sulla Cremonese che apre il campionato, Andrea Fortunato gioca la prima delle sue 35 partite ufficiali in maglia bianconera. Un conto fermato troppo presto a causa del destino. Con Andrea, in quel pomeriggio torinese, anche Sergio Porrini fa il suo esordio.

Cinque anni dopo, nel 1998, tocca a Igor Tudor. Per il gigante croato è una prima purtroppo amara. La Lazio, trascinata da Pavel Nedved, espugna il Delle Alpi e si porta a casa la Supercoppa Italiana.

Gli ultimi tre esordi sono più ravvicinati. Indimenticabile quello di Christian Molinaro nel 2007. La sua prima partita ufficiale coincide con l’unico gol realizzato, al Tardini, in un 3-1 sul Parma in Coppa Italia. Per Milos Krasic e Fabio Quagliarella è storia di 365 giorni fa. La Juventus targata Del Neri inizia con uno sfortunato ko a Bari, ma entrambi avranno modo di mettersi in luce nella loro prima annata bianconera.

juventus.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy