Cassano: “Rifiutai tre volte la Juventus”

Cassano: “Rifiutai tre volte la Juventus”

Intervenuto durante “Tiki Taka”, trasmissione serale di Italia 1, l’attaccante del Parma Antonio Cassano ha parlato di tanti temi legati alla squadra emiliana, alla possibilità di tornare in Nazionale e svelato numerosi aneddoti riguardanti il proprio mercato, sia passato che futuro.Cosa pensi di Zidane?”Con Ronaldo è uno dei calciatori più…

Intervenuto durante “Tiki Taka”, trasmissione serale di Italia 1, l’attaccante del Parma Antonio Cassano ha parlato di tanti temi legati alla squadra emiliana, alla possibilità di tornare in Nazionale e svelato numerosi aneddoti riguardanti il proprio mercato, sia passato che futuro.
Cosa pensi di Zidane?
“Con Ronaldo è uno dei calciatori più forti con cui ho giocato nella mia carriera. Giocatori che decidevano le partite in un secondo”.
Sei ancora convinto che Messi sia il calciatore più forte del mondo?
“Per me Messi è il calciatore più grande della storia. Quello che mi fa vedere Messi è unico nella storia”.
Come hai visto Balotelli?
“L’ho trovato tranquillo, sereno e rilassato. Ha beccato un po’ di fischi ma si è comportato da professionista, se trova un allenatore come quello che ho trovato io a Parma è a posto, ha bisogno di quello. Lo farebbe rendere al massimo, con un po’ di bastone e un po’ di carota. E’ un ragazzo che va preso così com’è”.
Vuoi chiarire le polemiche di ieri coi tifosi col Milan?
“Io sono interista dalla nascita, ma ho sempre ringraziato i tifosi del Milan nel mio momento più buio. Io ho attaccato solo la gente che si è comportata in maniera scorretta con me, in società, senza fare nomi”.
Tu sei andato via dall’Inter per un motivo preciso:
“E’ solo per colpa di Mazzarri se sono andato via. Ho sentito che lui vorrebbe fare il Ferguson, ma… lasciamo stare”.
Con Conte ti sei chiarito dopo la dichiarazione dei “soldatini”?
“Con Conte ci siamo visti, abbiamo giocato Inter-Juventus e ci siamo chiariti. E’ un fenomeno, quello che la Juve sta facendo all’80% è merito suo”.
Da Coverciano è arrivata qualche chiamata?
“Non ha chiamato nessuno, io ci spero ancora però”.
Ce l’hai però una idea sul perchè manchi da un anno e mezzo in azzurro?
“Molto probabilmente ce l’ho”.

 

Pirlo ti impressiona ancora?
“Andrea può giocare fino a 50 anni. La Juve ha avuto sempre squadre top, non ci sono stati aiuti, la Juve era talmente più forte delle altre che ha sempre vinto al di la di tutto”.
Sono Pirlo e Buffon i leader della Nazionale?
“Andrea con Xavi e Iniesta è uno dei tre centrocampisti più forti al mondo. Buffon è uno dei portieri più forti degli ultimi 15 anni. Loro ci saranno al Mondiale, io incrocio le dita. Di leader ne ho incontrati pochi nella mia carriera, anzi forse solo uno. Raul, al Real Madrid: lui aveva tutto, agli altri manca qualche caratteristica”.
Confermi che è il tuo sogno andare ai Mondiali?
“Ho sempre detto che mi piacerebbe tanto andare al Mondiale, visto che non l’ho mai fatto. Sarebbe un rammarico non andarci per me. I sogni sono cose molto più importanti, magari un altro figlio, fino a quarant’anni ho tempo per farne altri due o tre”.
Hai chiuso con i grandi club? Se ti chiamano Napoli e Juve che fai?
“Grande squadra ma non è per me, l’ho rifiutata tre volte. Napoli invece sarebbe la piazza ideale per un testa matta come me. Mi aveva cercato anche quando era a Madrid, è una città molto bella, ma preferisco la tranquillità di Parma, dove si mangia bene e si sta da Dio. Sono super super super felice a Parma, molto probabilmente finirò la carriera qua. Anche se nella vita non si può mai sapere. La 10 del Napoli? No, io non c’entro niente con chi l’ha portata prima. Ma ribadisco, io qui sto da Dio, con un po’ di pancetta, è il massimo per me”.
Te l’aspettavi il Parma così in alto? Cosa è successo 16 turni fa?
“Abbiamo una squadra che tema tutti dalla stessa parte, abbiamo un allenatore che è uno scandalo che non possa allenare in una squadra top in Italia. Abbiamo due persone molto importanti, una è Ghirardi che ci mette il grano e uno che Leonardi che nella gestione è fenomenale. Con due euro ti compra la Casa Bianca”.
Chi passa in Europa League tra Juve e Fiorentina?
“Secondo me passa la Juve, è la più forte. In Italia fa campionato a sè. E’dura per la Fiorentina”.
Sei stavo vicinissimo alla Fiorentina, poi Garrone fermò tutto:
“Ero già lì, poi Riccardo Garrone ha bloccato tutto perchè mi amava talmente tanto che non mi fece andare”.

fonte: tuttomercatoweb

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy