VIRATA – Dopo il Siviglia, c’è la Fiorentina per Isla

VIRATA – Dopo il Siviglia, c’è la Fiorentina per Isla

Sousa vuole utilizzarlo mezz’ala in caso di partenza di Vecino (su di lui il Napoli). Oppure, in caso di 3-4-3 come contro il Milan, Mauricio può ricoprire il ruolo di Gilberto, esterno di centrocampo (o di Joaquin…)

Commenta per primo!

TORINO – Lo strano caso del Mattatore cileno ormai indesiderato a Torino. Niente Siviglia per uno dei protagonisti assoluti dell’ultima Coppa America, virata sulla pista viola, già battuta a giugno per Isla. Ebbene adesso la Fiorentina sarebbe interessata a Mauricio, centrocampista classe ’88. Obiettivo delle ultime ore, chiesto ai bianconeri. Forse da utilizzare nel ruolo di mezz’ala in caso di partenza di Vecino (su di lui il Napoli). Altrimenti come rinforzo in più. Inoltre, in caso di 3-4-3 come contro il Milan, può ricoprire il ruolo di Gilberto, esterno di centrocampo (o di Joaquin…).

LA STORIA – Isla era arrivato dall’Udinese nell’estate del 2012 per una cifra complessiva di poco inferiore ai 15 milioni di euro, forse con maggiori aspettative rispetto al compagno Kwadwo Asamoah, ha reso nettamente meno del ghanese. 47 presenze complessive nelle due stagioni da titolare all’ombra della Mole, non sempre come titolare e non sempre convincenti, poi il prestito in Premier League al Queens Park Rangers, ove trova un discreto spazio visto che porta a casa 26 presenze, spesso da titolare, vista la media di 81 minuti giocati a partita. La società inglese, complice la retrocessione in Championship, ha però deciso di non riscattarlo, lui come l’altro rebus cileno Edu Vargas, rimandandolo indietro alla Juventus. A Torino, però, le gerarchie sono ormai definite e Massimiliano Allegri ne ha decretato la cessione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy