COLPO MANCATO – Pastore: “Sono stato vicino alla Juve”

COLPO MANCATO – Pastore: “Sono stato vicino alla Juve”

“Il Paris Saint Germain non ha però alcuna intenzione di cedermi e io non ho alcuna intenzione di andare via”. Era quindi l’ex Palermo uno dei giocatori ai cui alludeva nella conferenza stampa di ieri Beppe Marotta

Commenta per primo!
Javier Pastore

TORINO – Dopo Hamsik, ecco un altro colpo mancato o forse sfiorato: “Sono stato avvicinato dalla Juventus, ma il Paris Saint Germain non ha alcuna intenzione di cedermi e io non ho alcuna intenzione di andare via”. Lo rivela Javier Pastore, argentino classe 1989 del Paris Saint Germain. Era quindi lui uno dei giocatori ai quali probabilmente alludeva nella conferenza stampa di ieri Beppe Marotta, ad del club campione d’Italia, quando, svelando l’interesse estivo della Juve per Marek Hamsik, ha anche aggiunto: “Alcuni nomi non sono usciti, magari non ne siete a conoscenza, nomi alti…”. In realtà il cognome dell’ex trequartista rosanero era uscito, eccome. Anche dalle nostre pagine.

LA FORMA – Zamparini, come Dybala, se l’è fatto pagare a caro prezzo dagli sceicchi, ma Javier non è ancora quello strepitoso ammirato in Italia. Intervistato da ESPN Radio, l’ex Palermo parla anche del suo stato di forma: “Mi sto riprendendo abbastanza bene, e’ un fastidio che mi porto dalla stagione scorsa e abbiamo deciso assieme al club di stare fermo per una quindicina di giorni per non avere piu’ problemi”. Sul connazionale Angel Di Maria, che lo ha raggiunto quest’anno al PSG: “Sono contento del suo acquisto, ci intendiamo bene in campo, e’ un giocatore incredibile che puo’ fare la differenza da solo”. Infine, sul percorso di crescita del club campione di Francia: “Dal 2011 siamo cresciuti moltissimo, ogni anno arrivano nuovi rinforzi ma di qualità”. Tradotto, benvenuta concorrenza, ma Pastore dovrà guadagnarsi il posto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy