Zoff: “La Juve si può riconfermare. Pogba giocatore totale”

Zoff: “La Juve si può riconfermare. Pogba giocatore totale”

Zoff

TORINO – In un’intervista rilasciata al quotidiano torinese Tuttosport, Dino Zoff ha parlato della Juventus di questa stagione: “Nuovo Stadio Udinese? E’ un bel segnale – dice il 73enne sei volte campione d’Italia con la Juve, e capitano azzurro nel trionfo di Spagna ’82 – uno stadio di proprietà porta nuovi introiti e poi giocare nella propria casa crea un circolo virtuoso a livello di entusiasmo. Un meccanismo che la Juventus ha saputo sfruttare. La gente del Nord-Est ha parecchi tratti comuni con la Torino che ho conosciuto. Ma accanto a lungimiranza e organizzazione, Juventus e Udinese sono partite da una posizione di vantaggio rispetto a quei club che cercano di costruire il proprio impianto ma devono affrontare problemi a livello di permessi e ubicazione”.  Il Campione del mondo ha spiegato quali sono gli antidoti della Juventus contro l’appagamento: “Come si vince l’insidia dell’appagamento? Serve pensare che sta per iniziare l’anno uno, e che non ci sono tanti successi alle spalle. Ma nel caso della Juventus ci sono due antidoti: i bianconeri possono eguagliare il record di cinque scudetti di fila, un traguardo enorme. E poi la rosa è cambiata, i nuovi porteranno i loro stimoli”. Si è soffermato anche sulla nuova Juve: “La nuova Juventus? Vedo la squadra di Allegri ancora in pole position, potrà riconfermarsi pure di fronte ad una concorrenza più agguerrita: Roma, Milan e Inter hanno effettuato investimenti importanti. Per valutazioni più approfondite, però, attendo le prime partite ufficiali”. Si è soffermato sulla 10 data a Pogba: “A Pogba il numero dei fantasisti puri? Non è quello il punto: chiudere la classe di Pogba in un solo ruolo sarebbe riduttivo, è un giocatore totale”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy