Soldi freschi: ecco il piano di Marotta

Soldi freschi: ecco il piano di Marotta

La stagione brillante dei bianconeri ha convinto la dirigenza a investire per poter rimanere ai vertici dell’Europa che conta, le entrate derivate soprattuto dalla Champions League saranno fondamentali per il mercato estivo, ma a Torino sanno perfettamente che bisognerà piazzare qualche cessione importante per poter realmente essere competitivi alla pari…

La stagione brillante dei bianconeri ha convinto la dirigenza a investire per poter rimanere ai vertici dell’Europa che conta, le entrate derivate soprattuto dalla Champions League saranno fondamentali per il mercato estivo, ma a Torino sanno perfettamente che bisognerà piazzare qualche cessione importante per poter realmente essere competitivi alla pari degli altri top club europei in sede di calciomercato. La palla quindi fra poco meno di due mesi tornerà a Marotta, al dirigente bianconero il compito di dare ad Allegri gli uomini giusti per assicurare la continuità del progetto e migliorare ulteriormente i risultati in campo.

 

In Corso Galileo Ferraris è quindi già ora di valutazioni, il pezzo forte in uscita con ogni probabilità sarà Fernando Llorente, prezzo fissato a 15 milioni di euro, cifra giudicata onesta dai club che già sono entrati in contatto con Marotta per trattare lo spagnolo ex Bilbao: Valencia e Liverpool sembrano le società più interessati al bianconero che comunque lascerà Torino solo a titolo definitivo. Altro giocatore in uscita sarà Angelo Ogbonna che in questi due anni alla Juventus non è mai riuscito a ritagliarsi un ruolo importante in rosa perdendo così anche la Nazionale, i bianconeri hanno investito parecchio su di lui quando nel 2013 lo prelevarono dal Torino e la cifra minima richiesta da Marotta è di 11 milioni di euro, cifra che attualmente solo il Galatasaray sembra essere disposto a spendere, romantico ma improbabile un ritorno in granata, resta viva la pista che porta alla Lazio ma a Roma considerano le richieste della Vecchia Signora troppo elevate e non è da sottovalutare l’astio tra Lotito ed Agnelli.

 

L’entrata però più clamorosa è anche quella inaspettata: Mauricio Isla verrà riscattato quasi sicuramente dal Q.P.R. che anche in caso di retrocessione ha dichiarato a Marotta l’intenzione di trattenerlo in Inghilterra. L’ex Udinese in estate si è trasferito a Londra in prestito al costo di 1,2 milioni di euro con un riscatto fissato a 10 milioni per giugno. Improbabile che in caso di retrocessione il club inglese riesca a versare l’intera cifra ma in ogni caso le due dirigenze si parleranno per trovare un accordo in grado di soddisfare entrambe le parti. Se dovessero concretizzarsi queste tre cessioni a giugno Marotta avrebbe a disposizione già circa 35 milioni di euro da investire sul mercato e con ogni probabilità con questa cifra si cercherà di arrivare al tanto atteso trequartista, i nomi che circolano sono sempre gli stessi: Mata, Nasri e Oscar. canalejuve.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy