Ora la Juventus si gioca la carta Llorente

Ora la Juventus si gioca la carta Llorente

juventus, llorente, mercato

TORINO – Mancano ancora 12 giorni alla fine del mercato e Marotta ha ancora tanto da fare, in entrata ed in uscita. Ad esempio c’è Fernando Llorente che, chiuso dai vari Mandzukic, Morata e Dybala ha chiesto di esser ceduto. La Juventus sta cercando il momento buono per accontentarlo ma senza svenderlo. L’attaccante spagnolo fa gola a tutti, Marotta lo sa e sta tentando di sfruttare lo spagnolo per portare in bianconero uno dei tanti obiettivi di mercato.

Llorente piace molto al Real Madrid, con il quale si potrebbe intavolare una trattativa per arrivare a Isco. L’unico ostacolo potrebbe essere Benitez che in questo precampionato lo ha fatto giocare quasi sempre, puntando fortemente su di lui. Anche il Tottenham è particolarmente interessato e, anche qui, uno scambio di giocatori potrebbe esser preso in considerazione: La Juventus cerca sempre un trequartista, magari come Lamela o Ericksen.

Infine rimane la pista italiana: nell’Inter c’è quel colombiano di nome Guarin, che piace tanto alla Juventus. Già in passato vicinissimo alla Juve, in uno scambio con Vucinic. Che le due società vogliano riprovarci con Llorente al posto del montenegrino? Nonostante Mancini punti molto su di lui, il centrocampista, gradirebbe volentieri passare dal neorazzurro al bianconero.

Ora per la Juventus la priorità rimane il trequartista, ma con l’infortunio di Khedira, un mediano alla Guarin farebbe comodo. 12 giorni di mercato, per Marotta sono più che sufficienti per completare la squadra nel migliore dei modi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy