Occhi su Berghuis, giovane ala dell’Az Alkmaar

Occhi su Berghuis, giovane ala dell’Az Alkmaar

Cercasi ali disperatamente. È questo l’avviso che la Juventus potrebbe virtualmente affiggere sulla propria bacheca per il calciomercato della prossima estate. Dopo il terzo scudetto di fila, ormai una formalità, Antonio Conte vuole tornare grande anche in Europa e per farlo è convinto che l’unica strada sia quella di convertire…

Cercasi ali disperatamente. È questo l’avviso che la Juventus potrebbe virtualmente affiggere sulla propria bacheca per il calciomercato della prossima estate. Dopo il terzo scudetto di fila, ormai una formalità, Antonio Conte vuole tornare grande anche in Europa e per farlo è convinto che l’unica strada sia quella di convertire il suo 3-5-2 in un 4-3-3 o in un 4-2-3-1, moduli che vanno per la maggiore nei più importanti campionati continentali. Per riuscirci, il tecnico bianconero ha bisogno di esterni d’attacco, ruolo nel quale la Juventus attualmente scarseggia. E così Beppe Marotta sta sondando il mercato internazionale alla ricerca di elementi di alto spessore tecnico, uomini che sappiano dribblare, servire assist e anche fare gol e che permettano alla Juve di fare quel salto di qualità a livello europeo che è mancato nelle ultime due stagioni. La Juventus proverà a prendere un autentico top player nel ruolo, ed è per questo che Marotta sta seguendo diversi giocatori già affermati, da AlexisSanchez del Barcellona a Nani del Manchester United, da Antonio Candreva della Lazioa Juan Cuadrado della Fiorentina fino ad Eduardo Salvio del Benfica.

 

UN TOP PLAYER E UN GIOVANE. Il prezzo di questi giocatori, però, oscilla tra i 15 e i 25 milioni di euro, ragion per cui è pressoché impossibile che la Juventus riesca a prenderne due, come vorrebbe Conte. Ecco perché Marotta si sta muovendo anche su un altro fronte, quello dei giovani talenti in rampa di lancio, elementi di qualità ma ancora non conosciuti al grande pubblico oppure ancora non affermati in campo internazionale e, quindi, dal costo ridotto. Tra i tanti giocatori visionati dagli scout bianconeri c’è anche Steven Berghuis, esterno offensivo dell’Az Alkmaar eliminata dal Benfica ai quarti di Europa League. 22 anni, è un’ala olandese cresciuta nel vivaio del Twente e che si è fatta le ossa nel Venlo prima di sbarcare all’Az. Questa è la sua migliore stagione: ha segnato 8 reti in Eredivisie e soprattutto ha mostrato una grande crescita sia sul piano tecnico che caratteriale. Tecnicamente è esattamente quello che cerca la Juventus, un esterno rapido, dotato di un gran mancino, che ama giocare sulla fascia sinistra ma che sa adattarsi tranquillamente anche a destra.

UNA MANNA PER LLORENTE. Può giocare sia da attaccante esterno nel 4-3-3 che da trequartista nel 4-2-3-1: la sua specialità sono i cross e alla Juventus potrebbe fare la fortuna di un attaccante come Fernando Llorente. Inoltre, come detto, Berghuis  ha un costo ridotto: con 6-7 milioni di euro la Juventus potrebbe assicurarsi un giocatore di prospettiva, che insieme a uno dei top player citati in precedenza e a Tevez, tranquillamente in grado di giocare sull’esterno in un trio d’attacco, regalare a Conte una serie di soluzioni offensive davvero ampia. Esattamente quello che il tecnico bianconero cerca per permettere alla Juventus di tornare grande in Europa. 

sportevai.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy