Mercato, la Roma abbassa le pretese su Pjanic

Mercato, la Roma abbassa le pretese su Pjanic

Grazie a una clausola sul contratto del centrocampista bosniaco, la Roma incasserebbe più accettando un’offerta di 30 milioni dalla Juventus che con la clausola di rescissione da 38 milioni.

Si intravedono i primi spiragli di luce nel tunnel che porta a Miralem Pjanic, centrocampista in forza alla Roma che garantirebbe un ulteriore salto di qualità al centrocampo bianconero. La chiave di volta della trattativa sarebbe il fatto che, da contratto, il 15% dei soldi versati per il pagamento della clausola di rescissione andrebbero al regista bosniaco. Da qui la possibilità della Juventus di aggiudicarsi Pjanic a un prezzo inferiore rispetto a quello imposto dalla clausola di rescissione.

Come riportato nell’odierna edizione della Gazzetta dello Sport, Pjanic, di ritorno delle vacanze, non avrebbe in programma alcun incontro con i dirigenti giallorossi, dando adito alle voci secondo cui, di fronte a un’offerta concreta della Juventus, sarebbe disposto a valutare il trasferimento a Torino.

Nel frattempo, i dirigenti bianconeri continuano a monitorare soluzioni per rinforzare il centrocampo: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy