Juve, nel mirino c’è Douglas Costa

Juve, nel mirino c’è Douglas Costa

Il direttore generale Beppe Marotta cerca l’occasione giusta, e forse l’occasione è arrivata. Douglas Costa, classe 1990, passaporto comunitario. Il brasiliano, insieme ad altri cinque compagni di squadra dello Shakhtar Donetsk sono fuggiti dal ritiro della squadra dopo un’amichevole in Svizzera. La guerra in atto tra Ucraina e Russia e…

Il direttore generale Beppe Marotta cerca l’occasione giusta, e forse l’occasione è arrivata. Douglas Costa, classe 1990, passaporto comunitario. Il brasiliano, insieme ad altri cinque compagni di squadra dello Shakhtar Donetsk sono fuggiti dal ritiro della squadra dopo un’amichevole in Svizzera. La guerra in atto tra Ucraina e Russia e gli ultimi episodi di terrorismo avrebbero spinto i giocatori a cercare una via di salvezza.

 

Douglas Costa, è un mancino in grado di giocatore su tutto il fronte d’attacco alle spalle delle punte. Dotato di un’ottima tecnica e una grande capacità di verticalizzare il gioco, nella scorsa stagione ha collezionato 33 presenze condite da 6 gol e 13 assist fra campionato e Champions League. Ha un contratto fino al 2018, ma l’attuale situazione ha fatto crollare le sue valutazioni. La Juventus ci pensa. (Juvenews.eu)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy