Mercato, altro che “rincalzi” per la difesa

Mercato, altro che “rincalzi” per la difesa

Ormai imminente la partenza di Martin Caceres, la Juventus si muove sul mercato per rinforzare il reparto arretrato

TORINO – La Juventus non ne vuole proprio sapere di indebolirsi, tantomeno nel reparto arretrato, che nelle ultime stagioni ha fatto le fortune di Massimiliano Allegri. Per ogni cessione, la dirigenza prepara colpi di mercato per rinforzare la rosa… E gli obiettivi sul taccuino di Marotta e Paratici raramente possono considerarsi semplici rincalzi. Tant’è che, a fronte dell’imminente addio di Caceres, i bianconeri progettano di acquistare l’ex Roma Benatia o, in alternativa, il difensore della nazionale tedesca Shrokdan Mustafi. Si tratta senza dubbio di due “rinforzi” dal nome decisamente altisonante. Il primo ha già dimostrato il suo valore in Italia e ha tutte le carte in regola per giocarsi il ruolo da titolare, nonostante venga da una stagione non proprio esaltante al Bayern (dove però la concorrenza per un posto nell’undici di partenza è estremamente agguerrita). Si può dunque fare leva sulla voglia del calciatore di riscattarsi e di trovare spazio lontano da Monaco, visto che l’acquisto di Hummels diminuisce ulteriormente le probabilità dell’egiziano di conquistarsi un posto da titolare. Il secondo, invece, è salito alle luci della ribalta nell’ultima stagione collezionando ben 44 presenze e segnando 2 gol con la maglia del Valencia.

I movimenti della dirigenza continuano senza sosta nel tentativo di rinforzare il muro bianconero a difesa di Gigi Buffon. A destra c’è Dani Alves e, alle sue spalle (o almeno così dovrebbe essere nelle gerarchie), Stephan Lichtsteiner, che la Juve vorrebbe assolutamente tenere ma che potrebbe chiedere la cessione vista la presenza ingombrante dell’ex barcellona sulla sua fascia di competenza. Nel caso in cui lo svizzero dovesse lasciare Torino per raggiungere la corte di Conte a Londra, nelle idee della società sono già presenti due sostituti all’altezza: Darmian o De sciglio i candidati sostituti a occupare il posto vacante tra i terzini.

Più che per rinforzare, sembrano esserci tutti i presupposti per un ulteriore salto di qualità per la prossima stagione.

Intanto, sembra chiara la destinazione di Caceres: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy