Marotta – Spesa in Argentina, quattro nomi da seguire

Marotta – Spesa in Argentina, quattro nomi da seguire

TORINO – In vista del mercato di gennaio, sono diversi i nomi provenienti dall’altra parte del mondo che potrebbero trasformarsi in protagonisti anche da questa parte dell’oceano. L’attività di scouting dei nostri club ha preso il via, ed è inevitabile che alcuni nomi siano già finiti sul taccuino degli addetti…

TORINO – In vista del mercato di gennaio, sono diversi i nomi provenienti dall’altra parte del mondo che potrebbero trasformarsi in protagonisti anche da questa parte dell’oceano. L’attività di scouting dei nostri club ha preso il via, ed è inevitabile che alcuni nomi siano già finiti sul taccuino degli addetti ai lavori. L’Argentina rimane chiaramente in cima alla lista ed a questo proposito è impossibile non partire da Federico Mancuello: il capitano dell’Independiente è la rivelazione assoluta del torneo, ed alla consueta quantità sulla linea mediana sta aggiungendo un bottino di realizzazioni da record.

 

Ha visione di gioco ed un buon piede, per questo classe ’89 i tempi per il grande salto sembrano definitivamente maturi. Tra i prospetti futuribili resta da segnalare il profilo di Ezequiel Ponce, classe 1997 del Newell’s Old Boys: la Roma lo ha trattato in estate ma il club di appartenenza è riuscito a resistere alle offensive di Sabatini e di un fondo d’investimento che lo avrebbe rilevato per una cifra prossima ai 5 milioni di euro. In attesa del suo rientro tra i titolari, resta un nome da tenere sotto controllo. Stesso nome di Ponce, anche Ezequiel Cerutti è da tenere sotto controllo: nato calcisticamente nel Sarmiento sta palesando qualità importanti anche all’Estudiantes dopo la stagione all’Olimpo de Bahia Blanca. La sua facilità di corsa e di dribbling lo rendono appetibile anche per il nostro calcio, peraltro ancora a prezzi accessibili. Chi ha personalità da vendere nonostante la giovane età (1994) è il centrocampista centrale del Velez Lucas Romero. Il suo tocco di palla e la sua facilità di calcio lo identificano come uno dei pezzi pregiati dell’intero campionato. Un inizio di stagione in sordina potrebbero anche favorire un suo possibile trasferimento in Europa a gennaio dopo le tante proposte rifiutate dal Fortin in estate. (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy