Marotta: “La recompra di Morata è spada di damocle. Pogba? potrebbe rimanere”

Marotta: “La recompra di Morata è spada di damocle. Pogba? potrebbe rimanere”

All’inaugurazione del centro medico JMedical, aperto a chiunque vorrà usufruire del servizio, l’AD Beppe Marotta si è concesso alla stampa

Marotta

TORINO – All’inaugurazione del centro medico JMedical, aperto a chiunque vorrà usufruire del servizio, l’AD Beppe Marotta si è concesso alla stampa. Tanti i temi trattati dall’Amministratore Delegato bianconero, dalla recompra di Morata alla situazione Berardi, fino al rinnovo di Allegri e alla conferma di Cuadrado e Pogba. Queste le parole di Marotta:  “Il fatto che Morata resti o meno non dipende esclusivamente dalla Juventus. La recompra? E’ una spada di Damocle che pende sulla permanenza del giocatore. Era l’unica condizione per portarlo a Torino. Berardi è un giocatore nei nostri pensieri per il prossimo anno, così come altri giovani. Il rinnovo del contratto di Allegri è una nostra priorità. Ci saranno certamente modo e tempo per farlo. In estate proveremo a migliorare il nostro organico dal punto di vista della qualità. Ma abbiamo una rosa già competitiva. Di Cuadrado dovremo parlare con il Chelsea. Ci sono buone possibilità che Pogba rimanga alla Juventus anche il prossimo anno”.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy