La Juve vuole sacrificare Llorente?

La Juve vuole sacrificare Llorente?

Un anno da separato in casa a Bilbao poi l’arrivo a Torino e quella preparazione estiva snervante. Antonio Conte non voleva bruciarlo subito ed ecco che per Fernando Llorente furono due mesi difficili quelli trascorsi inizialmente sotto la Mole. Poi il gol al Verona e il Re Leone inizia a…

Un anno da separato in casa a Bilbao poi l’arrivo a Torino e quella preparazione estiva snervante. Antonio Conte non voleva bruciarlo subito ed ecco che per Fernando Llorente furono due mesi difficili quelli trascorsi inizialmente sotto la Mole. Poi il gol al Verona e il Re Leone inizia a ruggire. In un anno 18 gol complessivi tra Serie A e Champions League e 6 assist. Per Fernando una nuova vita sportiva. Dimenticati i mesi difficili all’Athletic Bilbao una nuova avventura lo ha rapito, quella juventina. Il suo primo scudetto italiano, condito dalla supercoppa a Roma hanno di fatto arricchito il suo palmares (che per chi se lo fosse dimenticato già contava un mondiale), il suo sorriso ha incantato migliaia di tifose bianconere. Ebbene, nonostante le sue ottime prestazioni, secondo quanto riferisce la testata giornalistica Calciomercato.com, il Toro di Pamplona pare essere il sacrificato eccellente nel mercato estivo. 30 anni da compiere il 1° luglio e l’interesse del Barcellona sempre vivo. Ecco perché la società bianconera sta cercando un profilo di giocatore che di fatto abbia le stesse caratteristiche di Llorente. Vista la richiesta da parte di Antonio Conte di una rivoluzione massiccia della rosa, pare che a Corso Galileo Ferraris  si sia arrivati ad una conclusione. Se c’è da sacrificare qualcuno, quel qualcuno è stato individuato proprio nell’attaccante spagnolo. Troppo giovane  e con eccessivi margini di miglioramento Pogba per essere ceduto. Troppo fondamentale Vidal nello scacchiere di Conte per pensare a lui come agnello sacrificale. Fernando Llorente, preso a zero euro (solo il costo della benzina Torino – Bilbao andata e ritorno), oggi vale 20 milioni. Da questa plusvalenza si potrebbe ripartire. Magari scambiandolo con Alexis Sanchez e magari con il suo ingaggio, pagando un certo Didier Drogba. (TMW)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy