Juventus, Ranocchia, Paletta, Darmian e Mustafi. Sempre viva la pista che porta a Lulic

Juventus, Ranocchia, Paletta, Darmian e Mustafi. Sempre viva la pista che porta a Lulic

Altre due gare, poi il campionato chiuderà i battenti. Roma e Cagliari, la super sfida con i giallorossi, il match in casa con i sardi, la consegna del trofeo e gli ulteriori festeggiamenti. La squadra continua a lavorare sul campo, Marotta, invece, lavora dietro le quinte per allestire la nuova…

Altre due gare, poi il campionato chiuderà i battenti. Roma e Cagliari, la super sfida con i giallorossi, il match in casa con i sardi, la consegna del trofeo e gli ulteriori festeggiamenti. La squadra continua a lavorare sul campo, Marotta, invece, lavora dietro le quinte per allestire la nuova Juventus. Nelle prossime settimane, l’ad bianconero assieme al presidente Agnelli incontrerà Conte, i tre siederanno attorno ad un tavolo e parleranno a trecentosessanta gradi. La Juve vuole prolungare il contratto allo Special One bianconero, vuole farne il Ferguson juventino, il nodo cruciale è questo, poi si penserà al mercato, alle pedine giuste per aumentare il tasso tecnico della rosa. Verranno toccati tutti i reparti, si parte dal pacchetto arretrato. SecondoTuttosport, per Angelo Ogbonna ci sono possibilità che lasci Vinovo nella prossima stagione, il centrale ex granata ha estimatori all’estero, da stabilire eventualmente la formula. In entrata, i bianconeri continuano a seguire Andrea Ranocchia dell’Inter, il giocatore ha il contratto in scadenza nel 2015, Conte lo ha allenato ai tempi di Arezzo e Bari e lo accoglierebbe a braccia aperte. Bisognerà trattare con la società nerazzurra, oppure, qualora Ranocchia non dovesse rinnovare, il prossimo febbraio sarebbe libero di firmare un nuovo contratto, l’Inter a quel punto non riceverebbe nulla. Non c’è solamente il nome di Ranocchia nella lista di Marotta, figurano anche i nomi di Matteo Darmian, in forza al Torino, Shkodran Mustafi, difensore della Samp e Gabriel Paletta del Parma.

 

Discorso a parte per Mats Hummels, il forte difensore del Borussia Dortmund ha una valutazione di 20 milioni, arriverebbe a Torino in caso di una cessione eccellente, tipo Pogba per 80 milioni al Psg o al Real. Per quanto riguarda gli esterni, con la Lazio è sempre aperto il discorso per Senad Lulic, il bosniaco è valutato da Lotito almeno 15 milioni, troppi secondo la Juventus, per far abbassare le pretese al presidente biancoceleste, Marotta oltre a Quagliarella inserirebbe anche Isla, il cileno verrà riscattato dalla Juventus e poi girato altrove. Al tecnico Edy Reja piace anche Simone Zaza, ora al Sassuolo, a quanto pare i bianconeri hanno diverse carte da giocare a proprio favore. I lavori in casa Juve proseguono, dopo tre anni di successi, la voglia di vincere e di confermarsi aumenta sempre più.

tuttojuve.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy