Juventus, nel mirino i nuovi Pogba e Balotelli

Juventus, nel mirino i nuovi Pogba e Balotelli

Il campionato belga è diventato una grande fucina di talenti negli ultimi anni e anche una società come laJuventus, prima per fatturato in Italia ma distante anni luce dalle grandi d’Europa, ha iniziato ad osservate con un certo interesse la Jupiler League alla ricerca di occasioni di mercato in vista…

Il campionato belga è diventato una grande fucina di talenti negli ultimi anni e anche una società come laJuventus, prima per fatturato in Italia ma distante anni luce dalle grandi d’Europa, ha iniziato ad osservate con un certo interesse la Jupiler League alla ricerca di occasioni di mercato in vista della prossima stagione. In particolare,è l’Anderlecht, squadra ancora in corsa per la vittoria del campionato, la principale osservata di Beppe Marotta e dei suoi collaboratori, che hanno messo gli occhi su due calciatori per il futuro.

IL POGBA BELGA – A centrocampo, brilla il talento del centrocampista classe 1997 di Youri Tielemans, che dopo aver trionfato nell’edizione dell’anno scorso del Torneo di Viareggio contro il Milan di Dolcetti, si è prontamente imposto in prima squadra in questa stagione (30 presenze tra campionato e coppe con 2 gol all’attivo). Tielemans è un centrocampista di grande qualità e personalità, abile con entrambi i piedi e già titolare anche nell’Under 21 di Walem, impegnata nello stesso girone di qualificazione ai prossimi Europei dell’Italia di Di Biagio). In caso di addio di Pogba, la Juve potrebbe provare a strappare alla concorrenza europea il belga con un’offerta di poco inferiore ai 10 milioni di euro (scadenza contratto 2016).

 

IL BALO SERBO – E’ già decisamente più alta la valutazione dell’attaccante serbo classe 1994 Aleksandar Mitrovic, prelevato per 5 milioni di euro la scorsa estate dal Partizan Belgrado dopo aver vinto con la sua nazionale, da assoluto trascinatore, l’Europeo Under 19. 13 gol in 23 partite per il bomber di Smederevo, un giocatore finito anche nel mirino di Siviglia e Porto. Forza fisica straripante, abbinata a una qualità di tutto rispetto è la sua qualità principale, con l’unico vero limite rappresentata da un carattere decisamente focoso, che lo ha portato allo scomodo paragone con Mario Balotelli. 

calciomercato.com

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy