Juve, via al dopo Buffon: Meret è a un passo

Juve, via al dopo Buffon: Meret è a un passo

Il portiere della Spal dovrebbe rimanere in prestito a Ferrara per fare esperienza in Serie A

TORINO – La Juventus inizia a lavorare per il dopo Buffon ed è molto vicina a chiudere con l’Udinese per il portiere classe 1997 Alex Meret. Il giovane numero uno della Spal era in prestito a Ferrara, ma con ogni probabilità anche il prossimo anno giocherà con i biancocelesti per fare esperienza in Serie A. L’Udinese ha deciso di dare il via libera all’operazione perché nel ruolo è coperta con Karnezis e Scuffet, entrambi orientati a una permanenza in Friuli.

Alex-Meret-dopo-Buffon
Alex-Meret-dopo-Buffon

Juve a un passo

Come detto in precedenza, Meret dovrebbe diventare il portiere del futuro dopo l’addio di Gigi Buffon. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport la Juve sarebbe molto vicina all’accordo con l’Udinese per Meret, che dal 2018 può diventare il portiere titolare della Juventus, quando Buffon con ogni probabilità deciderà di smettere con il calcio giocato.

Alex-Meret-dopo-Buffon
Alex-Meret-dopo-Buffon

Per Meret la prima esperienza da titolare tra i professionisti con la Spal è stato esaltante, trenta presenze e soli 26 gol subiti, con addirittura undici clean sheets. Numeri importanti che hanno attirato sul classe ’97 l’attenzione di tanti club, anche all’estero, ma la Juve ora sembra veramente vicinissima a chiudere con l’Udinese.

Dopo Buffon

Sarà forse la cosa più difficile per la Juventus trovare il sostituto di Gigi Buffon. Meret è sicuramente uno dei portieri più interessanti in prospettiva del panorama italiano, ma la Juve dovrà capire se potrà puntare su di lui già dal 2018. In alternativa il sogno di Marotta è Gigio Donnarumma, che ha il contratto in scadenza al termine della prossima stagione e molti lo considerano l’erede naturale di Buffon.

Alex-Meret-dopo-Buffon
Alex-Meret-dopo-Buffon

 

Juvenews.eu

 

8

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy