Juve, Podolski: ‘Non sono un clown! Wenger, fammi giocare’

Juve, Podolski: ‘Non sono un clown! Wenger, fammi giocare’

L’attaccante tedesco classe ’85 dell’Arsenal Lukas Podolski torna a tuonare contro il suo allenatore Arsene Wenger, reo di non avergli concesso molte opportunità in questo avvio di stagione tra Premier e Champions League, nonostante il tecnico alsaziano abbia ribadito a più riprese di non avere alcuna intenzione di cedere un…

L’attaccante tedesco classe ’85 dell’Arsenal Lukas Podolski torna a tuonare contro il suo allenatore Arsene Wenger, reo di non avergli concesso molte opportunità in questo avvio di stagione tra Premier e Champions League, nonostante il tecnico alsaziano abbia ribadito a più riprese di non avere alcuna intenzione di cedere un giocatore ambito anche nel nostro campionato. “Gioca in una posizione dove c’è grande competizione. Inoltre è tornato tardi dalle vacanze e rispetto ai suoi compagni di squadra aveva una peggiore condizione fisica.

 

Non è comunque affatto vero che lascerà la squadra a Natale. Ho sentito che vale cinque milioni di euro, ma sono io che fisso il prezzo, quello che ho sentito non corrisponde al suo reale valore. Non è in vendita e non c’è alcuna offerta per lui”.

ORA BASTA – Dichiarazioni prontamente rispedite al mittente dall’ex attaccante di Colonia e Bayern Monaco, che ha giocato complessivamente 79 minuti tra campionato e coppa, trovando anche un gol decisivo nella trasferta vittoriosa sul campo dell’Anderlecht. Al magazine tedesco Kicker, Podolski ha sbottato pesantemente, lasciando intendere che tornerà presto alla carica per chiedere maggiore considerazione oppure la cessione: “Devo provare a parlare di questa situazione con Wenger, io voglio una mia sacrosanta opportunità di giocare. Amo molto Londra, questo club mi piace, ma non mi piace la situazione che sto vivendo. Non sono un clown, basta”.

ECCO QUANTO COSTA – Il calciatore, legato ai Gunners fino a giugno 2016, viene valutato non meno di 7-8 milioni di euro e Wenger non è assolutamente intenzionato a cederlo in prestito, la formula proposta da Inter e Juventus anche la scorsa estate. Prima della crisi economica che ha colpito il club, anche il Galatasaray aveva fatto un pensierino ma la concorrenza che le formazioni italiane devono temere è quella delle squadre di Bundesliga (Wolsburg in primis), un campionato nel quale Podolski tornerebbe al volo se si presentasse la giusta opportunità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy