Juve, per Berardi accordo per quest’anno?! Ecco i dettagli dell’operazione

Juve, per Berardi accordo per quest’anno?! Ecco i dettagli dell’operazione

TORINO – (calciomercato.com) Ci sono gli accordi scritti e quelli verbali, gli affari fatti e quelli che si faranno, i piani originari e quelli di riserva. Il filo, doppio anzi triplo, che lega la Juventus al Sassuoloporta il nome di Domenico Berardi. Non solo una scommessa per il futuro, ma…

TORINO – (calciomercato.com) Ci sono gli accordi scritti e quelli verbali, gli affari fatti e quelli che si faranno, i piani originari e quelli di riserva. Il filo, doppio anzi triplo, che lega la Juventus al Sassuoloporta il nome di Domenico Berardi. Non solo una scommessa per il futuro, ma un investimento già per il presente nel caso fosse necessario. 

L’ACQUISTO GIA’ COMPLETATO – Juve e Sassuolo il 25 giugno hanno definito la cessione della seconda metà del cartellino di Berardi alla società del patron Squinzi per 10 milioni di euro: una trattativa che ha visto in ogni caso la Juve tenere le mani sul talento calabrese, conun’opzione di acquisto da 18 milioni di euro esercitabile da qui al 30 giugno 2016. L’accordo arrivava al termine di mesi di attenta analisi e riflessione, tra un Berardi che avrebbe preferito in fondo restare a Sassuolo per giocare con continuità ed una Juve divisa a metà con Allegri che avrebbe accolto a braccia aperte il giocatore che di fatto gli costò la panchina del Milan mentre la dirigenza bianconera non era ancora del tutto convinta riguardo l’immediata affidabilità ad altissimi livelli dell’attaccante classe ’94. Tutto finito quindi? Non, ancora. Perché nel rimandare l’affare di una stagione è stato stretto anche un altro patto d’onore tra Juve, Sassuolo e lo stesso Berardi. 

 

IL RETROSCENA – La strategia del mercato juventino, in questo momento, vede ancora nel trequartista l’obiettivo principale.Ecco perché la manovra Berardi si è rivelata fondamentale per liberare un tesoretto di circa 23 milioni di euro per l’immediato: risolvendo la comproprietà in favore del Sassuolo, infatti, la Juve non solo ha potuto mettere a bilancio 10 milioni in entrata, ma ha anche evitato la spesa di 13 necessaria per riscattarne il cartellino. Se però il mercato da qui a fine agosto non dovesse vedere la Juve centrare i propri obiettivi primari, Oscar su tutti, il piano B prevede proprio che sia Berardi la soluzione last minute per completare il reparto d’attacco bianconero.

E IL SASSUOLO? – L’accordo non lascerebbe in ogni caso spiazzato il Sassuolo, che ha già pronti due nomi per sostituire Berardi. Il primo è quello di Kingsley Coman. Se il francesino dovesse però optare per un’altra soluzione in prestito per avere la garanzia di un ampio minutaggio senza aspettare il gong del mercato, ecco che con la liquidità ritrovata dalla cessione di Berardi il Sassuolo sferrerebbe l’attacco decisivo per Federico Bernardeschi, lontano dal rinnovo con la Fiorentina e a sua volta da tempo nel mirino proprio della Juve.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy