Juve, occhi puntati su Gaudino

Juve, occhi puntati su Gaudino

Diciassette anni, figlio d’arte, ha conquistato rapidamente la fiducia di Pep Guardiola a Monaco di Baviera. Tedesco, regista moderno dotato di ottima visione di gioco e spiccata personalità, è riuscito ad emergere in un contesto altamente competitivo, mettendo sul piatto – nonostante la giovane età – interessanti doti tecniche. Gaudino,…

Diciassette anni, figlio d’arte, ha conquistato rapidamente la fiducia di Pep Guardiola a Monaco di Baviera. Tedesco, regista moderno dotato di ottima visione di gioco e spiccata personalità, è riuscito ad emergere in un contesto altamente competitivo, mettendo sul piatto – nonostante la giovane età – interessanti doti tecniche. Gaudino, infatti, ha debuttato in questa stagione dal 1’ in Supercoppa di Germania contro il Borussia Dortmund, successivamente in Bundesliga ha collezionato 90’ contro il Wolfsburg (sostituito nel finale da Højbjerg), 45’ contro lo Stoccarda (subentrato a Badstuber) e 12’ contro il Preußen Münster, in Coppa di Germania, entrando al posto di Lahm. Bottino considerevole per un ragazzino, alle prese con una concorrenza spietata, classico predestinato destinato ad imporsi nell’intero panorama europeo.

 

Detto ciò, però, anche in terra teutonica sembrerebbero prediligere la carta esperienza. Altrimenti, infatti, non si spiegherebbero i 10 milioni versati nelle casse del Real Madrid per acquistare Xabi Alonso, giocatore sublime, ma pur sempre prossimo alle 33 primavere. Gaudino andrà in scadenza di contratto nel giugno 2015, la Juventus – ed è la storia recente a testimoniarlo – queste occasioni le monitora con grandissima attenzione; i dirigenti di corso Galileo Ferraris hanno già avuto modo di colloquiare con la famiglia del ragazzo, l’interessamento è reale e concreto, così come anche l’Inter nelle ultime settimane ha sondato la pista. Ma il Bayern Monaco,  in maniera del tutto scontata, vanta l’assoluta  pole position. E l’attuale salario – 250 euro al mese – presto rimarrà solamente un simpatico ricordo. Magari, però, non più di marca bavarese. (goal.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy