Juve, il talento Odegaard è del Bayern Monaco

Juve, il talento Odegaard è del Bayern Monaco

TORINO – Mancino come Messi, attaccante come Messi, precoce come Messi. Anzi, di più, se è vero che Martin Odegaard è diventato il più giovane di sempre ad aver esordito con la maglia di una nazionale, quella della Norvegia. Pep Guardiola, che il Messi vero lo ha allenato per anni,…

TORINO – Mancino come Messi, attaccante come Messi, precoce come Messi. Anzi, di più, se è vero che Martin Odegaard è diventato il più giovane di sempre ad aver esordito con la maglia di una nazionale, quella della Norvegia. Pep Guardiola, che il Messi vero lo ha allenato per anni, è ora pronto ad accogliere il suo erede al Bayern Monaco.

Secondo il sito ufficiale dell’emittente tedesca ‘SPORT1’, la firma sul contratto che legherà Odegaard ai bavaresi avverrà domani. Ovvero al compimento del 16mo compleanno da parte del gioiello dello Stromsgodset, che Karl-Heinz Rummenigge, presidente del Bayern, ha già definito “un grandissimo talento, un talento che ovviamente è interessante anche per noi”.

Odegaard, che da giorni si allena a Monaco di Baviera, era seguito pure da vari altri cacciatori di talenti. Tra cui l’Ajax, che sul settore giovanile e sui giovani si costruisce da sempre il futuro. E poi Manchester United,Liverpool, Real Madrid, persino Roma e Juventus: tutte bruciate dal blasone e dalla potenza economica del Bayern Monaco.

“E’ un giocatore molto bravo. Il migliore Under-15 del mondo? Questo non lo so. Anche Messi era già fortissimo a 15 anni, idem Cristiano Ronaldo” dice Guardiola. “Spero che il Bayern lo prenda e che Odegaard venga da noi” la consacrazione di Arjen Robben.

Domani, dunque, dovrebbe esserci la firma con cui il Bayern Monaco si assicurerà le prestazioni di uno dei talenti più fulgidi che gli ultimi anni abbiano espresso. La Norvegia, lo Stromsgodset, il calcio nordico sono destinati a diventare già un ricordo. A soli 16 anni.

(Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy